La lettera: “Per vedere da vicino la Madonnina del lago vi basti questa foto”

Riceviamo e pubblichiamo.

____

 

La sfida, la bravata, è una molla che scatta nei giovani in modo irrazionale. La spinta improvvisa a mettere alla prova il proprio coraggio.
Sì, a volte va male, tutti sanno che non si deve fare, ma la giovinezza è un impulso naturale a sfidare il destino.
Non è da escludere che alcuni fossero un po’ bevuti, dato il periodo di feste: era il primo giorno dell’anno dopo due di “arresti domiciliari”, di terrore quotidiano, dei divieti da “pandemia”.
Molto tempo è passato, 1975, ma a vent’anni, dopo la mezzanotte, anch’io ho camminato con gli amici e le amiche, sul ghiaccio sino all’isolotto con la “Maestà”... l’acqua era una solida lastra in profondità, (l’avevamo verificato prima).
Senza averlo programmato, in modo spontaneo, volevamo salutare e rendere onore alla Madonna.
Non è il caso di fare i moralisti bacchettoni...
È successo, è andata bene, e accadrà ancora.

Passeranno gli anni e quei giovani, non più giovani, forse faranno come ho fatto io: a 54 anni sono tornato sul lago Calamone.
A settembre 2011, con un canotto in acqua e due amici, ho remato verso l’isolotto, per restaurare il pilastro, la Croce, la grata e fissare, che il vento l’aveva staccata e piegata su un lato, la statua della bella Madonna (con il permesso del Parco nazionale).
Un breve articolo, volutamente senza i nostri nomi, è stato allora pubblicato da Redacon. Siamo stati fieri di aver riparato qualche danno del tempo e aver reso omaggio alla Madonnina che veglia da oltre settanta anni sul nostro lago... dove pescavo da bambino... e dove con la famiglia e i nonni, pranzavo sulla riva, sotto i faggi. Si andava, in quei tempi, il 22 luglio per Santa Maria Maddalena, e il 15 agosto, per la festa di Santa Maria Assunta...

C’è una foto della Madonna del lago, che ho scattato. Sarebbe bello se la redazione la volesse pubblicare.

Un saluto ai lettori, e a quei giovani camminatori sul ghiaccio.

Alessandro Raniero Davoli
(Un montanaro ...)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Sono trascorsi molti anni da allora, ma ancora oggi ricordo con tenerezza quel viaggio e di essere stato un membro di quell’equipaggio, vado molto fiero

    Umberto

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48