Con il ritorno della neve a Cerreto Laghi riaprono gli impianti

Dopo due anni particolarmente difficili, finalmente anche il turismo invernale è ripartito. Seppure il periodo estivo per Cerreto Laghi e probabilmente per tutto l’Appennino negli ultimi anni ha rivestito un ruolo sempre più importante, la stagione invernale (e sciistica) la fa da padrona. Del resto, il fascino della montagna in inverno con la neve bianca e il contrasto del cielo azzurro non ha eguali.

Complici anche le nevicate dei primi giorni di dicembre, qui a Cerreto Laghi abbiamo vissuto un inizio stagione estremamente positivo come da anni non si vedeva. Forse proprio per la voglia di sciare e stare all’aria aperta, le piste da sci sono state prese d’assalto, per la gioia di esercenti e operatori turistici del paese.

Anche la natura ci ha dato una mano, regalandoci giornate di sole particolarmente tiepide per la stagione e neve ottima per la discesa su tutte le piste da sci del comprensorio. Si è potuto quindi sciare, fare fondo, ciaspolare nella massima sicurezza e senza mai creare assembramenti naturalmente evitabili grazie ai vasti spazi che offre la nostra montagna. Dal 23 dicembre, inoltre, è obbligatorio esibire il green pass rafforzato anche per usufruire degli impianti di risalita. Precauzione che Cerreto Laghi aveva già adottato in precedenza, e che permette a sciatori e turisti tutti di essere più sicuri nel sedersi uno di fianco all'altro.

Purtroppo, la classica e ahimè abituale "burrasca di Natale" ha rovinato un poco la magia delle feste portandosi via gran parte della neve caduta in precedenza. Questo non ha comunque scoraggiato i tanti turisti che, complice il bel tempo e le temperature primaverili, hanno comunque potuto fruire pienamente del nostro territorio.

Un ottimo afflusso di turisti si è infatti registrato nella settimana tra Natale e Capodanno, e solo negli ultimi giorni si è notato un calo, a causa anche della chiusura degli impianti dovuto allo screening sul personale. Le precipitazione nevose cadute questa notte e che si prevedono anche per il fine settimana riportano un po' di sollievo agli operatori del settore, i quali sperano in un nuovo afflusso di turisti. A Cerreto Laghi, infatti, gli impianti riapriranno ufficialmente sabato 8 gennaio; come si legge sulla pagina Facebook della Turismo Appennino: "Nella nottata di ieri sono caduti 25cm di neve sul nostro comprensorio e abbiamo già acceso l'impianto di innevamento programmato. La nuda è in ottime condizioni e, viste le temperature favorevoli, contiamo di aprire anche le piste 1 e 2 e il campo scuola".

La speranza di tutti noi è che la pandemia ci fornisca una tregua e che la stagione invernale ancora agli albori possa proseguire al meglio fino a Pasqua. Tanti eventi e manifestazioni come gare di sci, ciaspolate sotto le stelle, serate in quota a guardare la luna, sci di fondo nel meraviglioso parco del lago Pranda, ed altre, ci accompagneranno fino a fine stagione.

Non dobbiamo naturalmente dimenticare la soddisfazione di un magnifico pasto nei numerosi ristoranti e rifugi della zona, un aperitivo nei bar della località, né tantomeno il piacere di fare shopping nei forniti negozi di Cerreto Laghi. A questo punto non resta altro da fare che mettersi in macchina e partire per raggiungere la nostra meravigliosa località.

Vi aspettiamo numerosi.

(Alessandro Zampolini)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48