Casale di Bismantova e New Jersey uniti grazie ad una donazione ideata da Mattia Toni

E’ Mattia Toni l’artefice del collegamento tra un piccolo borgo dell’Appennino e uno stato americano attuato attraverso un atto di filantropia.

William, il compagno di Mattia, viene a mancare il 25 gennaio 2021 all’età di soli 43 anni per Covid. In seguito a ciò Mattia scrive “Wait for me” una canzone, uscita a Luglio 2021, decidendo di destinare il ricavato e altre eventuali donazioni a “Autism New Jersey Inc.”; ente di volontariato che si occupa di ragazzi autistici con sede nel New Jersey, la patria di William.

La cifra raccolta, che ammonta a circa 300 euro, è stata inviata a destinazione proprio nel giorno di Natale appena trascorso.

Nel video accluso Mattia illustra l’iniziativa e, data la soddisfazione ottenuta – il video ha avuto oltre 100.000 visualizzazioni -, si ripromette di ripeterla ancora negli anni a venire.

L’occasione di questa notizia da la possibilità al pubblico di Redacon e Radionova di approfondire la conoscenza di Mattia.

L’artista nasce a Castelnovo ne’ Monti. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Fin da ragazzo è attratto dalla musica, per questo frequenta l'Istituto Musicale Merulo affinando le sue tecniche vocali e strumentali. Suona e si esibisce con alcune rock

 band per diversi anni. Si deve attendere il 2015 per poterlo apprezzare come solista con “We're in love tonight” che è diventata sigla del Gay Village di Roma.

Nel 2016 apre il suo canale YouTube e inizia a pubblicare le sue canzoni con video autoprodotti. Nell'estate 2018 realizza il singolo “Before the summer ends”, ottenendo un buon riscontro sia a livello nazionale che internazionale, a cui fa seguito “Like This”.

Siamo nel 2019 quando Mattia pubblica “This is love”: pezzo nel quale esprime il desiderio di diventare padre.

A questa canzone fa seguito “Dance”: un brano in cui racconta il suo amore per l'estate, il mare e il ballo e “My Phone”: canzone nella quale narra una storia attraverso le foto e i messaggi salvati sul cellulare.

Il 7 agosto 2020 torna in radio con “La Notte” seguito a settembre da “Fino all’alba”. Il primo pezzo esprime le emozioni che si provano guardando la persona che si ama ballare per tutta la notte. Il secondo è relativo ad una situazione nella quale si parla di una relazione durante le ore notturne sino al giungere delle prime luci del giorno

Arriva poi il brano

 

Come Quando” che  si incentra sulla ricerca che si attua per capire quando e in che maniera sono stati commessi errori nel corso di un rapporto tra due persone.

L’11 giugno scorso ha pubblicato “Un’estate andata un po’ così” che ironizza sulla situazione vissuta durante il lockdown.

Mattia segue in toto le sue produzioni dall’inizio alla fine: compone i testi (in inglese e in italiano), la musica e cura l’arrangiamento.

Un nuovo disco, che prende spunto dalle esperienze e dalla personalità dell’artista, è in corso d’opera quindi nel prossimo futuro avremo modo di continuare a seguire Mattia già molto ben proiettato nel mondo musicale nazionale e internazionale.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. ti ho conosciuto come uno OK, vedo di non esermi sbagliato e quando si riesce a mescolare l’amore per il proprio territorio con altri luoghi che magari appartengono solo a se stessi prodigandosi oltretutto anche in opere benefiche per bambini che hanno bisogno,si diventa (se la gente lo capisce) una persona capace di dare tanto purchè il lupo viva e non crepi,ti dico un caloroso in bocca al lupo ciao

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48