Home Cronaca Minacce ed estorsione al padre: arrestato dai carabinieri di Castelnovo Monti

Minacce ed estorsione al padre: arrestato dai carabinieri di Castelnovo Monti

47
0

Nei giorni scorsi i carabinieri di Castelnovo né Monti hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari emessa dal tribunale di Reggio Emilia su richiesta della Procura reggiana nei confronti di un 40enne reggiano.

I fatti risalgono a settembre 2021.

Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dai carabinieri della stazione dell’Appennino Reggiano, l’uomo già in passato era stato arrestato per maltrattamenti ai suoi familiari: innumerevoli episodi di ingiurie, lesioni e minacce, reiterati al fine di farsi consegnare somme di denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti e alcolici, creando a carico dei genitori una situazione di sofferenza, angoscia e soggezione psicologica,

Ora l'uomo è finito di nuovo nei guai ed è stato segnalato dai carabinieri alla Procura reggiana, con la procedura prevista dal codice rosso: il padre si è ancora rivolto agli uomini dell'arma perché terrorizzato dai presunti nuovi atteggiamenti minatori e aggressivi del figlio e dalle sue insistenti richieste estorsive. Secondo quanto emerso, il 40enne avrebbe continuato a contattare ripetutamente il genitore più volte al giorno e, tramite messaggi vocali WhatsApp, lo minacciava continuamente di raggiungerlo a casa per spezzargli la gamba e di ucciderlo se non gli avesse consegnato il denaro richiesto ed acquistato per lui un appartamento.

Ora dovrà rispondere del reato di tentata estorsione aggravata, in quanto perpetrata ai danni del padre ultrasessantacinquenne. Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire al Giudice di verificare l’eventuale piena responsabilità dell’indagato.