Nel bollettino dell’Unità pastorale di Carpineti si comunica che sono aperte le iscrizioni per la scuola materna parrocchiale

UNITÀ PASTORALE DI CARPINETI (335/8257036)

 San Prospero, San Biagio, San Donnino, San Pietro,

Onfiano, Pantano, Pianzano, Poiago e Pontone

Vita parrocchiale dal 13 al 20 febbraio 2022

DOMENICA

13 febbraio

S. Messe. Carpineti ore 8.30 (def. Tartaglione luigi) ore 11.15 (def. Gualandri Amos)

ore 18.00 (def. Piagni Corrado  )      Pontone  ore 10.00   Pantano ore 10.00          

LUNEDI’

14 febbraio

Santi Cirillo e Metodio Patroni d’Europa

S. Messa: ore 18.00 (libera intenzione)

MARTEDI’

15 febbraio

S. Messa: ore 18.00 (libera intenzione)
MERCOLEDI’

16 febbraio

S. Messa: ore 10.30 (libera intenzione)                               
GIOVEDI

17 febbraio

S. Messa: ore 18.00 (de. Valcavi Flavio e Dina)
VENERDI’

18 febbraio

 

S. Messa: ore 18.00 (def. Rossi Eugenia.)

 

SABATO

19 febbraio

Catechismo dalle ore 15.00 alle ore 16.00

S. Messe prefestive: ore 18.00  S. Donnino     Velluciana ore 19.00

DOMENICA

20 febbraio

S. Messe. Carpineti ore 8.30 (def. Filippi Felice ) ore 11.15 (def. Dallari Luigi )

ore 18.00 (def. Ferri Giuseppe e Norina.)      Pontone  ore 10.00   Pantano ore 10.00          

 

Meditazione domenicale. Il compimento della vera beatitudine. Il messaggio evangelico si propone come obbiettivo la felicità di chi sceglie di accogliere e vivere la sequela di Cristo. Non si tratta di un sentimento effimero, legato alle contingenze del momento, ma di uno stile che rovescia le convinzioni e le sicurezze mondane, perché è fondato su Dio, che fa parte del suo Regno ai poveri. Il vangelo propone la prima parte del discorso pronunciato da Gesù in un luogo pianeggiante, dove sono convenuti gli apostoli, i discepoli e la folla: è il popolo della nuova alleanza al quale è garantito l’accesso al regno di Dio se sceglierà la via della povertà come segno di totale fiducia nella provvidenza divina. A questo si rivolge anche la profezia di Geremia, riportata nella prima lettura. Chi confida in Dio e pone in lui la sua fiducia è da lui benedetto. Non deve temere lo scorrere inesorabile del tempo, né i rovesci, le sventure che la vita gli riserva: non smetterà di prosperare. Nella seconda lettura Paolo evidenzia la condizione stridente tra chi crede nella risurrezione di Gesù e, al contempo, nega la possibilità che i morti possono risorgere. Cristo è la primizia dei redenti, e quanti credono in lui non sono perduti, ma risorgeranno alla fine dei tempi.

Parlare di beatitudini non e’ facile. Quando qualcuno parla della povertà, Gesù, vien subito voglia di osservare com’è vestito, con che auto è arrivato e che orologio ha al polso, giusto per essere sicuri che non stia facendo una dissertazione dotta, ma sganciata dalla realtà. Quando tu proclami le Beatitudini i poveri, gli affamati, coloro che soffrono li hai proprio lì, davanti a te. Così come ai i ricchi, coloro che sono sazi, quelli a cui la vita va bene, immuni da malattie e da dolori. Ecco perché mentre dici ”beati” agli uni, mandi degli avvertimenti agli altri. No tu non fai alcuna poesia sulla povertà, sai bene quanto sia umiliante, quanto costi vivere nella penuria, non avere pane a sufficienza, vestiti per coprirsi, medicine, un tetto. E se dichiari “felici” coloro che si trovano in questa condizione è solo perché il Padre tuo ha deciso di intervenire. In effetti Dio non gioca a fare il neutrale, a rimanere affacciato alla finestra. Dio prende posizione, si schiera a favore di quelli che sono piccoli, dimenticati, messi ai margini, a favore dei suoi discepoli che vengono osteggiati, banditi dai loro paesi, ricercati e imprigionati perché ti amano e ti seguono. Chiediamo in dono al Padre la grazia di conoscere e di sperimentare la beatitudine che il Figlio ci ha indicato come strada maestra della vita.

La diocesi saluta il vescovo Massimo. Oggi domenica 13 febbraio alle ore 16.30, la nostra Chiesa diocesana è convocata in Cattedrale per salutare il Vescovo Massimo Camisasca, che terminato il suo mandato si accinge a lasciare la diocesi dopo nove anni di servizio. La celebrazione Eucaristica da lui presieduta, sarà l’occasione per ricordarlo e ringraziarlo. La nostra Unità Pastorale eleverà al Signore durante le S. Messe una preghiera particolare per lui. Nel corso dei nove anni per tre volte è stato in mezzo a noi, in particolare durante i giorni della  Visita Pastorale. Il Signore lo accompagni e la Madonna lo protegga. Certi che non dimenticherà l’esperienza di Chiesa vissuta con noi, gli assicuriamo il nostro grato ricordo.

Scuola materna parrocchiale. Son aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2022/23, attualmente la frequentano 18 bambini/e, di questi  ne passeranno alla primaria il prossimo settembre tre. Desidero continuare anche con notevoli sacrifici, l’esperienza della scuola cattolica paritaria, ma ovviamente occorrono nuovi iscritti. Sempre grato ai genitori che scelgono la scuola Amorotti Bazzani, ai benefattori e all’Amministrazione Comunale per il sostegno. Colgo l’occasione per chiedere se fosse possibile reperire un computer (usato) per l’ufficio della scuola materna, ringrazio anticipatamente.

Caritas di unita’ pastorale.Da venerdì 11 febbraio, ha riaperto il servizio “dell’armadio del bisognoso”, presso la sede di san Prospero dalle ore 15.00 alle ore 17.00. Continua  anche, l’attività del “Mercatino dell’usato”, il mercoledì dalle ore 9.30 alle 12.00 in piazza della Repubblica. Ogni tre settimane vengono distribuite 15 borse di generi alimentari di prima necessità ad altrettante famiglie. A nome dei beneficiari, grazie a quanti donano e lavorano per il mantenimento di questa opera caritativa.

 

Ricordiamo i nostri morti. Fontana Lucia deceduta a Reggio Emilia il 03 febbraio. Risiedeva a Velluciana con il fratello Enore, da tempo combatteva con il male che l’ha portata a concludere prematuramente il suo cammino di vita. Per espressa volontà di Lucia, i suoi funerali, si sono svolti in forma strettamente privata. Rispettiamo la sua volontà, elevando per lei un ricordo nella preghiera. Condoglianze ai famigliari.

 

Offerte ricevute. In memoria di Borghi Luigi Roccatagliati Antonio e Sara per la parrocchia. Zanni Lucia per pulizia chiesa. Gualandri Egidio per la chiesa di Piago. Anonima offerente per l’oratorio Madonna delle Piagne  Pantano. A tutti grazie!

In un mondo, come il nostro, in cui si dà molta importanza all’efficienza, al successo, al profitto, risuonano più che mai forti e profetiche le Beatitudini proclamate da Gesù: esse ci avvisano sul sistema di valori di Dio e su dove passa la vera felicità dell’uomo.

Guai a noi se non lo ascoltiamo.

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48