Vezzano, nessun pericolo per le abitazioni

Rispetto al crollo avvenuto ieri, attorno alle 13.30, all’ex cava del monte del gesso (proprietà in parte privata e per la quale già da tempo vige il divieto di accesso) l’amministrazione precisa che già nell’immediatezza del fatto è stato effettuato un sopralluogo da parte della polizia locale dell’Unione Colline Matildiche.

Il sindaco Stefano Stefano Vescovi e il capo ufficio tecnico, ingegner Simone Morani, sempre ieri, si sono recati sul posto e hanno attivato gli organi preposti ad effettuare controlli e verifiche (Provincia e Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile).

Grazie anche alle immagini girate attraverso il drone dal vezzanese Michele Ceppeli, che l’amministrazione ringrazia, è stato possibile effettuare una prima valutazione rispetto al crollo ed escludere pericoli per le abitazioni civili, che si trovano a distanza di sicurezza.

La Protezione civile regionale, che ha compiti in materia di polizia mineraria, si recherà presto sul posto con un proprio drone per una valutazione ancora più dettagliata sull’accaduto. Non è stato possibile intervenire oggi in quanto lo strato di neve caduta rende impossibile l’analisi della zona.

E' stata comunque ripristinata interamente la recinzione che delimita l’area, che deve essere rispettata.

 

    

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48