Home Cronaca L’ assessore del Comune di Vezzano Giorgia Grimaldi all’incontro sul welfare ad...

L’ assessore del Comune di Vezzano Giorgia Grimaldi all’incontro sul welfare ad Albinea

48
0
L'assessora ai Servizi Sociali, Giorgia Grimaldi

L’assessore al sociale del Comune di Vezzano sul Crostolo Giorgia Grimaldi, ha partecipato all'incontro che si è tenuto lo scorso 15 febbraio nella sala civica di Albinea tra il servizio sociale dell’Unione Colline Matildiche e le tante associazioni del territorio che si occupano di inclusione e disabilità. Al centro della discussione: sostegno, mobilità, dialogo, informazione e sviluppo delle autonomie.

Ogni associazione ha illustrato le proprie attività e ha condiviso le tematiche su cui ritiene sia importante concentrarsi in futuro per migliorare la risposta al cittadino.

Dal confronto è emersa l’importanza di migliorare la comunicazione, sia verso gli utenti, che tra le associazioni; la necessità di lavorare sulla mobilità di fronte all’aumento della richiesta di trasporto per le persone fragili, nell’ottica di rispondere a tre criticità: la riduzione dei volontari, la diminuzione della disponibilità di mezzi e l’aumento dei costi.

Molto si è parlato del “Durante e Dopo di Noi”. Un tema sul quale il servizio sociale si è impegnato ad aumentare le opportunità di sperimentazione di vita autonoma sul territorio, con la richiesta, da parte delle Associazioni, anche di accompagnamento e di supporto di tipo psicologico per le famiglie che affrontano questo percorso. In particolare negli ultimi due anni sono nate sul territorio alcune progettualità, sia individuali, che a piccolo gruppo, sostenute dai servizi pubblici (Unione Colline Matildiche e Asl) e finanziate dal “Fondo Durante e Dopo di Noi” con contributi che hanno coperto parzialmente o totalmente le spese sostenute dalle famiglie, a seconda degli obiettivi progettuali realizzati e delle tipologie di spesa previste.

Inoltre le sfide riguardano la necessità di portare avanti la formazione del personale; il sostegno alle famiglie, attraverso maggiori risorse economiche e organizzative; la ricerca di nuovi volontari - operatori e l’elaborazione di nuove progettualità. Il tutto con la volontà di fare rete e mettere a sistema le competenze.

L'obiettivo di questo tavolo, che rappresenta la prosecuzione di un percorso iniziato alcuni anni fa nell'ambito del percorso Open Lab, avviato nel 2015 per individuare il  modello di welfare per l'Unione, è stato riprendere la costruzione di un percorso che affronti i temi proposti dai partecipanti e che metta in luce le numerose opportunità offerte sul territorio.

All’incontro erano presenti anche l'assessore al sociale Sabrina Picchi del Comune di Quattro Castella, Roberta Ibattici (Albinea) e  la responsabile del servizio sociale adulti anziani disabili, Maria Chiara Borsalino; la responsabile del servizio unificato Handicap adulto del Distretto di Reggio, dott.ssa Veronica Barbanti e le Associazioni: CSV Emilia All Inclusive Sport, Fondazione Durantedopodinoi, Valore Aggiunto, centro diurno Casa Betania, Croce Verde, cooperativa sociale Coress, Indaco, Gast, Zorella.