Home Homepage Gli alunni dell’I.C. di Villa Minozzo a lezione di sport e di...

Gli alunni dell’I.C. di Villa Minozzo a lezione di sport e di vita con Silvano Casali, disabile a causa di un incidente

139
0

All’Istituto Comprensivo di Villa Minozzo prosegue il progetto di cittadinanza attiva “Sport e disabilità” attivato dalla scuola media. Protagonista del secondo appuntamento, svoltosi martedì pomeriggio in presenza - come riportato ieri sul Resto del Carlino di Reggio -, è stato Silvano Casali, 29enne, diventato paraplegico a causa di un incidente in moto avuto a 17 anni. 

Dialogando con tre classi dell’Istituto, Silvano ha raccontato come da quel fatidico incidente la sua quotidianità sia cambiata, sottolinenando l’importanza della famiglia, degli amici, “pochi ma veri”, e dello sport nella sua vita: prima il basket, che però ha dovuto interrompere per complicazioni dovute all’incidente, poi la palestra, il nuoto, l’handbike, e “una volta o due all’anno anche correre in auto”. E poi l’importanza della sua auto, una Bmw 430i blu elettrico, con la quale “non noti la differenza tra te e gli altri” e che “ti da un senso di parità e libertà incomparabile”.

Silvano ha ricordato anche il nobile gesto dell’azienda dov’è assunto tuttora, la Microlog di Sassuolo (Modena), la quale lo ha aspettato dopo una lunga degenza di 13 mesi in ospedale, riaffidandogli il posto non appena si è ristabilito. 

“Sapevo che si poteva vivere lo stesso alla grande - ha detto ai ragazzi ricordando il momento dell’incidente -, avevo l’esempio di mio zio, che aveva avuto un incidente simile al mio, e l’ho sempre visto fare tutto. Nella vita e nello sport mi do sempre un obiettivo, capita qualche momento di scoraggiamento, allora ci si ferma un attimo e si riparte. Non mi sono mai tirato indietro. Lo sport mi fa stare bene, l’ho messo come priorità e non lo abbandonerò mai”.