Studenti stranieri in visita al caseificio di Carnola

Giovedì scorso al caseificio di Carnola si parlavano molte lingue, dal portoghese al belga. Il caseificio ha ospitato, infatti, in visita alcuni studenti in Erasmus, in collaborazione con l'istituto superiore "Nelson Mandela" di Castelnovo Monti.

Erano presenti ragazzi del Portogallo, della Lettonia, della Spagna, del Belgio, tutti molto contenti di poter osservare la produzione del Parmigiano Reggiano.

Il casaro, Alberto Ielli, ha spiegato ai ragazzi (accompagnati anche da alcuni professori) i passaggi della produzione dell'alimento famoso in tutto il mondo, ed era presente un interprete per la traduzione.

Gli studenti si sono mostrati entusiasti della giornata, e alla fine hanno ricevuto come dono in ricordo dell'esperienza alcuni gadget come portachiavi. Non poteva mancare un momento di degustazione, il più atteso.

Non solo estero, ma anche gente del Belpaese: domani, infatti, alcuni turisti provenienti da Lucca arriveranno a Carnola per assistere all'arte dei casari: per questo gruppo di toscani il prodotto di Carnola è fra i migliori.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48