Rally under 28, la Publi Sport Racing in gara questo fine settimana a Sanremo

Scatta dal Rally Sanremo l'avventura di Publi Sport Racing nel Campionato italiano assoluto Rally Junior. Le strade liguri, in passato teatro delle leggendarie sfide nell'ambito del campionato mondiale, ospiteranno infatti venerdì e sabato prossimi il primo dei sei round nei quali si articolerà il tricolore riservato ai piloti Under 28.

Belli-Albertini Maremma 2022 - Zini

Tra questi, il figlio d'arte Davide Gianaroli, capace di mettersi in luce nelle poche occasioni nelle quali ha avuto modo di correre in questi primi anni d'attività – l’esordio risale al 2018 - e che proprio nell'ultima e più importante gara dello scorso anno, il Città di Modena valido, quale finale della AciSport Rally Cup, ha saputo cogliere il titolo Under 25 Due Ruote Motrici.

Entrato a far parte di Publi Sport Racing nel 2021, il 23enne Gianaroli è dunque chiamato ora al grande salto di qualità: il palcoscenico del Ciar Junior è quanto di più impegnativo possa esserci per i giovani talenti italiani ed il modenese ha lavorato tutto l'inverno, insieme ai componenti della scuderia di Carpineti, per preparare al meglio questa stagione di svolta che lo vedrà impegnato insieme al compaesano Alessio Spezzani. I due correranno a bordo di una Renault Clio di classe Rally5, stessa auto con la quale si batteranno tutti gli altri equipaggi iscritti al torneo (si gareggerà, insomma, in regime di monomarca, e tutti gli esemplari saranno preparati da Motorsport Italia).

Se in casa Publi Sport Racing c'è grande attesa per l'esordio di Gianaroli-Spezzani al Sanremo, non meno importanti sono gli altri programmi agonistici impostati dalla scuderia biancorossa per questo 2021. Tra questi, la partecipazione alla International Rally Cup, la cui prima prova è stata disputata lo scorso fine settimana al Trofeo Maremma. Sulle strade di Follonica, il castenovese Marco Belli (con il modenese Andrea Albertini su Skoda Fabia - classe Rally2) hanno chiuso al 33° posto assoluto andando in buona progressione nel corso della gara; una foratura nel corso della sesta prova speciale ha immeritatamente cacciato in coda al gruppo il sassolese Pier Verbilli (affiancato dalla comasca Marinella Bonaiti su un'altra Fabia), altrimenti destinato ad un buon piazzamento. Noie meccaniche hanno fermato anticipatamente i lucchesi Taddei-Salotti (Peugeot 208).

 

Gianaroli-Garuti Modena 2021 (foto Dino Benassi)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48