Home Cultura Cai Reggio Emilia alla scoperta della Val Tassaro

Cai Reggio Emilia alla scoperta della Val Tassaro

97
0

La sezione del Cai Reggio Emilia, in collaborazione con il suo comitato scientifico, organizza domenica 24 aprile una interessante escursione nella Val Tassaro, senza dubbio una delle aree più interessanti dal punto di vista naturalistico e storico dell’appennino reggiano.

La Val Tassaro è una zona a protezione speciale (Zps) e fa parte del “Paesaggio naturale e seminaturale protetto collina reggiana – terre di Matilde”. Nella Val Tassaro passa anche uno dei tratti più belli del sentiero dei Ducati (www.sentierodeiducati.it).

L’escursione partirà dall’ostello di San Giorgio a Crovara (470 m): seguendo il sentiero dei Ducati si potrà salire al Monte Lulseto, dove il comitato scientifico da alcuni anni ha messo in luce il grande masso di arenaria sul quale l’uomo ha scavato canalette e altri petroglifi.

Sempre seguendo il sentiero dei Ducati si passerà da Legoreccio, con l’antica Corte dei Da Palude e il monumento dei partigiani, per arrivare al borgo di Pineto. Da qui si scenderà sul sentiero Cai 670A, che si inoltra nei boschi della Val Tassaro, per arrivare a Scalucchia e ritornare a Crovara, passando per il Tassaro, in una zona particolarmente suggestiva.

A Crovara è prevista una visita ai ruderi della rocca dei Da Palude, che domina il Tassaro e la valle del Tassobbio, oggetto di recenti ricerche da parte del comitato scientifico. Sarà possibile visitare anche il piccolo museo storico-naturalistico situato nello stabile dell’ostello. Info: www.caireggioemilia.it.

Anche il Cai di Parma ha dedicato una escursione nella Val Tassaro, in programma il 30 aprile. Partendo dal Mulino di Chichino, seguirà il sentiero dei Ducati fino a Pineto e Spigone, con una deviazione alla cascata del Tassaro. Da Spigone si scenderà con il sentiero Cai 670  a Scalucchia e al Mulino di Chichino.