A Villa Minozzo la storia del partigiano “Nero” raccontata ai ragazzi e ragazze delle scuole dalla cantautrice Redeghieri e dalla scrittrice Possentini

Ieri mattina, martedì 26 aprile, al teatro “I Mantellini” di Villa Minozzo, in occasione della Festa della Liberazione, la cantautrice Mara Redeghieri e Sonia Maria Luce Possentini, autrice del libro “Nome di battaglia Nero”, con l’accompagnamento musicale di Lorenzo Valdesalici e Nicola Bonacini, hanno raccontato agli studenti della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo, attraverso parole, canti, immagini ed emozioni, la storia di Giovanni detto ‘Il Nero’. 

Zio della scrittrice e partigiano nella Brigata Garibaldi, bello, coraggioso, ribelle e innamorato di Laura e della libertà, “Il Nero” si è sacrificato a vent'anni per non tradire i suoi compagni, e così la sua storia è entrata nella Storia. A raccontarla magnificamente è proprio la nipote, che è tornata sull’Appennino reggiano, nei luoghi attraversati dallo zio molto amato: “La memoria, sappiamo, è fatta anche di luoghi - precisa -. Torni in quel luogo perché lì è accaduto ‘qualcosa’, anni e anni prima. Vuoi ricordare. La memoria è una emozione forte e va conservata tutta. Qui va ‘camminata dentro'”. 

A seguire i docenti di musica hanno intonato assieme agli studenti alcuni canti sulla Resistenza. L’iniziativa, organizzata dalla Commissione BiblioCultura (composta da tre docenti dell’Istituto Comprensivo, uno per ogni grado di scuola, un rappresentante del Comune e il presidente dell’associazione “Villacultura”), è nata dall’esigenza di “promuovere la conoscenza e condivisione di patrimoni letterari, artistici e storici, sensibilizzare al senso civico, ma anche produrre relazioni tra le persone, scambio di informazioni e saperi, per un arricchimento sociale, costruendo comunità. Invito alla lettura e fruizione dei locali della biblioteca i punti cardine della proposta”. 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Punta di vellucciana con cernaieto

    OttavoNano

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48