Home Cronaca Villa Minozzo, vendita fantasma su marketplace: denunciati dai carabinieri

Villa Minozzo, vendita fantasma su marketplace: denunciati dai carabinieri

57
0

I carabinieri della stazione di Villa Minozzo hanno identificato e denunciato, con l’accusa di concorso in truffa,  due uomini della provincia di Taranto per una vendita fantasma effettuata su marketplace di Facebook. I malcapitati sono due coniugi residenti in  paese che hanno risposto ad un annuncio per acquistare un Bimby al prezzo di 650 euro.

Uno dei presunti truffatori ha curato l’inserzione e i contatti con l’acquirente, arrivando a spacciarsi per militare dell’esercito per rassicurare la controparte, l’altro invece ha incassato il corrispettivo accreditatogli sulla sua postepay relativo all’acquisto di un robot da cucina  che non è mai stato consegnato. La coppia raggirata con l’intento di acquistare il Bimby, allettata anche dal prezzo proposto, ha risposto ad un annuncio pubblicato su marketplace.

Concordato le modalità di pagamento attraverso ricarica di postepay gli acquirenti hanno versato l’intero corrispettivo: non avendo ricevuto il robot e non riuscendo a rintracciare l'inserzionista, si sono resi conto di essere rimaste vittima di un raggiro; così la coppia si è presentata ai carabinieri della stazione di Villa Minozzo formalizzando la denuncia per truffa.

Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono associato all’inserzione esca e la carta prepagata dove erano confluiti i soldi, i carabinieri  hanno cosi  catalizzato le attenzioni investigative su un 47enne che aveva portato avanti la trattativa e un 61enne intestatario della postepay.