Pd Carpineti: “Borghi ancora non risponde alle nostre domande”

Dopo la replica di Tiziano Borghi, il Pd di Carpineti interviene nuovamente sulla questione dell' Asp Don Cavalletti per rispondere al primo cittadino di Carpineti.

“Dispiace leggere  - affermano dal Pd Carpineti - da un sindaco una difesa così povera di contenuti e approfondimento. Borghi non ha subito nessun ostruzionismo, anche perché non ha mai portato al voto in consiglio comunale nessuna scelta sul futuro di Asp Don Cavalletti. La nota del sindaco traveste da impotenza quella che in realtà è una manifesta incapacità nel decidere. Negli ultimi 7 anni Borghi ha sempre avuto in qualunque momento i voti e la forza necessari per scegliere il futuro del Don Cavalletti. Essere amministratori significa prendersi le proprie responsabilità e affrontare anche il dissenso".

"Il Pd di Carpineti nella precedente consiliatura - continua il coordinatore - si è opposto alla privatizzazione e all'affidamento alle cooperative dell'Asp Don Cavalletti. Ora come allora riteniamo che quella ipotesi fosse profondamente sbagliata. Ci fa piacere che anche il sindaco Borghi sia uscito dalla ideologia e che i soci abbiamo trovato una soluzione che permette di mantenere la gestione del Don Cavalletti nel contesto del pubblico".

E conclude: "Borghi però ancora non risponde alle nostre domande. Vogliamo sapere quale sia il cronoprogramma che consentirà al Don Cavalletti di completare il passaggio in Asc entro il 31 dicembre 2022. Vogliamo sapere quale sia l'eventuale piano di contingenza per garantire il servizio agli ospiti qualora non fosse possibile completare il passaggio entro fine anno. La mancanza di queste risposte ci preoccupa molto e ci porta a pensare che si navighi a vista. Ci auguriamo che Borghi comprenda che non c'è spazio per l'improvvisazione in una operazione complessa e vincolata nei tempi come il passaggio di Asp in Asc Teatro. Non possiamo fare altro che appellarci al suo senso di responsabilità.

_______________

Precisazione da parte del Pd di Carpineti

"Nella nostra precedente nota è presente un refuso: il gruppo consigliare di minoranza si chiama Futuro Comune e non Carpineti Futura"

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48