Parto prematuro a Carpineti, mobilitati mezzi di soccorso per il trasferimento a Reggio Emilia

Mentre si consumano le discussioni sulla riapertura del punto nascita ieri a Pantano di Carpineti l'urgenza di nascere di un bambino è diventata emergenza.

Una signora al settimo mese di gravidanza è stata colta dai classici dolori del pre-parto che hanno costretto la gestante ad allertare la Croce Rossa di Carpineti, l'automedica e l'elisoccorso. Avuto riscontro della reale minaccia di parto il medico ha predisposto il trasferimento della donna all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, dove è poi stata ricoverata nel reparto maternità, accompagnandola lui stesso nello spostamento in ambulanza.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Chissà che bel viaggio…. Inoltrare a Ruffini e Bonaccini.

    MA

    Rispondi
  2. Loro non si porgono il problema!!!?
    NON hanno da partorire.
    CG

    C G3

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48