Home Cronaca Baiso, brucia residui vegetali: sanzionato un 65enne reggiano

Baiso, brucia residui vegetali: sanzionato un 65enne reggiano

6
1

Un 65enne reggiano dovrà pagare 2064,00 euro per aver effettuato un abbruciamento di residui vegetali in periodo di grave pericolosità per gli incendi boschivi, in località Debbia, nel Comune di Baiso.

I militari della stazione forestale carabinieri di Carpineti, a seguito della segnalazione giunta dai colleghi del Arma territoriale di Baiso hanno accertato che l’uomo aveva effettuato una serie di abbruciamenti di materiale vegetale derivato da operazioni di sfalcio, su una superficie di circa 500 mq.

L’ attività è vietata dall’art. 182 c. 6-bis d.lgs. 152/2006, in conseguenza alla dichiarazione di stato di grave pericolosità per il rischio di incendi boschivi, la cui violazione è punita dall'art. 10 della legge  353/2000.

Accertati i fatti e conclusi gli accertamenti, al 65enne è stata contestata la violazione.

 

 

Articolo precedenteOspiti sul girasole (foto di Pia Bertucci)
Articolo successivoAppennino, “ben vengano allevatori veri, con i rapinatori di risorse soffre e muore”

1 commento

  1. Un po’ per disinformazione, un po’ per leggerezza, resta questa brutta e pericolosa abitudine. Continuano anche, imperterriti, ad accendere i loro barbecue gli amanti delle grigliate in luoghi come Pian Vallese, dove il rischio è alto ma il menefreghismo è diffusoe vince sul buonsenso. A dare loro qualche scusante abbiamo però le chiusure delle varie feste con fuochi d’artificio a volontà. Speriamo davvero che vada sempre bene ma esistono proverbi che avvertono di non puntare troppo sulla speranza.

    Antonio D. Manini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.