Home Cronaca Madre e figlia aggredite da un uomo in pizzeria

Madre e figlia aggredite da un uomo in pizzeria

69
0

Aggressione a sfondo sessuale in Val d’Enza. Vittime madre e figlia che, lo scorso venerdì, credevano di trascorrere una normale serata in pizzeria che, invece, si è trasformata in un incubo. Le due donne hanno sporto denuncia ai carabinieri di Castelnovo ne’ Monti e sono state diagnosticate loro rispettivamente 3 e 5 giorni di prognosi al pronto soccorso.

“Eravamo tranquillamente in pizzeria – raccontano a Redacon – quando abbiamo visto un uomo che ripetutamente ci passava davanti lanciandoci baci da distanza e ammiccamenti a sfondo sessuale. Invitato ad allontanarsi l’uomo ha proseguito nei suoi intenti. Sino a scaraventarci un fazzoletto sul tavolo”.

È a quel punto che madre e figlia si sono rivolti al titolare del locale per spiegare l’accaduto, mentre l’uomo proseguiva i suoi ammiccamenti all’esterno del locale. Invitato ad andarsene alla presenza del titolare, l’uomo si scaraventava con fare minaccioso sulla madre, brandendo una seggiola, come ricostruito nella denuncia sporta ai carabinieri. A quel punto interveniva la figlia che, a sua volta, veniva strattonata dall’uomo che non intendeva demordere dai suoi intenti. Solo l’intervento di tre amici presenti in pizzeria e allertati da quanto stava accadendo, della sventurata famiglia faceva desistere l’uomo che si allontanava con un’altra donna, in sua compagnia.

Recuperato il fazzoletto buttato sul tavolo, c’era una missiva rivolte alle donne, con un apprezzamento ingiurioso, ma anche i riferimenti telefonici e nome e cognome dell’uomo stesso che risulterebbe essere di Salsomaggiore.

Le donne, uscite dal locale, provvedevano a rivolgersi ai carabinieri di Castelnovo ne’ Monti, sporgendo denuncia. Al pronto soccorso di Castelnovo ne’ Monti, cui si sono rivolte, venivano diagnosticati 5 giorni alla figlia, strattonata dall’uomo, e 3 giorni alla madre in stato di choc per l’accaduto.

Il caso, essendo reato a sfondo sessuale, dovrebbe ora essere consegnato alla Procura della Repubblica per i risvolti del caso.

Articolo precedenteSimonelli e Malvolti con “Fraora” a Collagna il 24/8, a Poppi (AR) il 25/8 e a Cinquecerri il 3/9
Articolo successivoAlla Cantoniera di Casina il vaticanista Mediaset Fabio Marchese Ragona

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.