Domenica 11 Vetto festeggia la sua sagra

Riceviamo e pubblichiamo

 

Foglio d’informazione e vita cristiana della Unità Pastorale di Vetto
(Parrocchie di Cola, Crovara, Gottano, Piagnolo e Vetto)
Vetto: tel. 0522 815556 – mail: [email protected]
Parroco: don Bogumil Krankowski tel. 3395657978 mail: [email protected]


Domenica 11 settembre 2022
Domenica XXIV del Tempo Ordinario (Anno C)


 

Riflessioni sul Vangelo

Si è persa una pecora, si perde una moneta, si perde un figlio. Si direbbero quasi le sconfitte di Dio. E invece protagonisti delle parabole sono un pastore che sfida il deserto, una donna non si dà pace per la moneta che non trova, un padre tormentato, esperto in abbracci, che non si arrende e non smette di vegliare. Le tre parabole della misericordia sono il vangelo del vangelo. Noi possiamo perdere Dio, ma lui non ci perderà mai. Nessuna pagina al mondo raggiunge come questa l'essenziale del rapporto con noi stessi, con gli altri, con Dio.

Il ragazzo era partito di casa, giovane e affamato di vita, libero e ricco, ma si ritrova povero servo a disputarsi con i porci l'amaro delle ghiande. Allora ritorna in sé, dice la parabola, chiamato da un sogno di pane (la casa di mio padre profuma di pane...). Non torna per amore, torna per fame. Non cerca un padre, cerca un buon padrone. Non torna perché pentito, ma perché ha paura. Ma a Dio non importa il motivo per cui ci mettiamo in viaggio. È sufficiente che compiamo un primo passo nella direzione buona. L'uomo cammina, Dio corre. L'uomo si avvia, Dio è già arrivato.
Lo vide da lontano, commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciava. Al solo muovere un passo Lui mi ha già visto e si commuove. Io cammino e Lui corre. Io inizio e Lui mi attende alla fine. Io dico: non sono più tuo figlio, Lui mi tappa la bocca, perché vuole salvarmi proprio dal mio cuore di servo e restituirmi un cuore di figlio. Il Padre è stanco di avere servi per casa invece che figli. Almeno il perduto che torna gli sia figlio. Dobbiamo smetterla di amare Dio da sottomessi e tornare ad amarlo da innamorati, allora possiamo entrare nella festa del padre: perché non è la paura che libera dal male, ma un di più d'amore; non è il castigo, ma l'abbraccio.

Il Padre che tutto abbraccia è ridotto ad essere nient'altro che questo: braccia eternamente aperte, ad attenderci su ogni strada d'esilio, su ogni muretto di pozzo in Samaria, ai piedi di ogni albero di sicomoro: la casa del Padre confina con ogni nostra casa. È “giusto” il Padre in questa parabola? No, non è giusto, ma la giustizia non basta per essere uomini e tanto meno per essere Dio. La sua giustizia è riconquistare figli, non retribuire le loro azioni. L'amore non è giusto, è una divina follia.
La parabola racconta un Dio scandalosamente buono, che preferisce la felicità dei suoi figli alla loro fedeltà, che non è giusto ma di più, è esclusivamente buono.
Allora Dio è così? Così eccessivo, così tanto, così esagerato? Sì, il Dio in cui crediamo è così. Immensa rivelazione per la quale Gesù darà la sua vita.

Padre Ermes Ronchi


 

Settimana in Parrocchia

Tutti i lunedì, alla Maestà del Ferro, alle ore 20,45 prosegue la recita del s. Rosario

 

“Lectio divina sulle letture delle domeniche dell’anno B”
E’ uscito il terzo volume delle riflessioni di don Paul sulle letture domenicali (1°- 2° lettura e Vangelo).
Il libro è uno strumento, sempre valido, che permette di rileggere e meditare con tranquillità e serenità i brani che la Chiesa ha proposto nell’anno liturgico B e di comprenderne meglio i significati.
Il libro, che mantiene il prezzo di acquisto di 10 €, ed è reperibile contattando telefonicamente i numeri:
3286999879 (Erio); 3349832188 (Ivano); 3388267054 (Luigi) e 3388784354 (Matteo).

 

sabato 24 settembre
alle ore 16,30. presso la Cattedrale Santa Maria Assunta il vescovo Giacomo presenta gli orientamenti pastorali della diocesi.
Al termine, ore 17,15, la celebrazione eucaristica.

 

Con domenica 25 settembre riprenderà, con orario 15,30 -17,00, l’adorazione eucaristica.


 

Sante Messe e celebrazioni dell’Unità Pastorale di Vetto con intenzioni

Settimana 11- 18 settembre 2022

• sabato 10 settembre
ore 17 (Vetto): Santa Messa

• domenica 11 settembre XXIV del Tempo Ordinario
ore 09.00(Cola) : Santa Messa Def. Lodi Remo e Verina
ore 10.30(Vetto): Santa Messa Def. Azzolini Alessandrino
Sagra di Vetto 
Durante la S. Messa Battesimo di Luce Ferrari

martedì 13 settembre
ore 17,00 (Vetto): Santa Messa

mercoledì 14 settembre
ore 15,30: Santa Messa a Crovara Deff famiglia Lodi Ercole

giovedì 15 settembre
ore 15,30 (Vetto): Santa Messa presso la Casa Protetta

venerdì 16 settembre
ore 17,00 (Vetto): Santa Messa

sabato 17 settembre
ore 17 (Vetto): Santa Messa

domenica 18 settembre XXV del Tempo Ordinario
ore 09.00(Cola) : Santa Messa Def. Grisanti Gino ed Eva
ore 10.30(Vetto): Santa Messa Def. Guazzetti Amelia, Predelli Abramo, Guazzetti Lea

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48