Essere giovani e imprenditori in montagna. Si può

E’ opinione diffusa quella che racconta la montagna come un territorio non adatto ai giovani; non adatto a chi cerca opportunità e che spesso si sentono costretti a lasciare. Si parla tanto di calo demografico, spopolamento, di assenza o poca attrattività dell’Appennino e, soprattutto, di carenza di offerte lavorative.

In controtendenza, negli ultimi tempi, tanti giovani hanno deciso di provare a restare: chi aprendo un’attività commerciale, chi ad investire nell’agricoltura o nell’allevamento. Ma non basta. Sono ancora tanti quelli che si si postano in pianura alla ricerca di nuove opportunità. Segno che poco è stato fatto e tanto c’è ancora da fare.

E proprio valutando tutto questo che l’associazione culturale e ricreativa Quarta Dimensione di Cavola, Pro Loco di Cavola e Lapam Confartigianato hanno ideato un corso, con l’obiettivo di fornire ai giovani buoni motivi e validi stimoli per restare a lavorare in montagna o, meglio ancora, per trasferirsi dalla pianura sull’Appennino e costituire una start up imprenditoriale che garantisca ritorni economici soddisfacenti.

Il corso sarà presentato mercoledì 28 settembre 2022, alle ore 20:30, presso il CavolaForum.

"L’innovazione del corso - afferma Paola Belli, presidente dell’associazione Quarta Dimensione di Cavola - sta nella presenza del coach, ritenuta fondamentale per aiutare i giovani ad emergere: i corsisti saranno guidati a ritrovare motivazione, definire meglio i loro sogni imprenditoriali, creare reti per sostenersi a vicenda, confrontarsi scambiando idee ed esperienze. Infine, saranno istruiti nel redigere un primo piano aziendale. Le lezioni saranno di tipo frontale e laboratoriale. Per questa fase sono stati ideati cinque incontri di tre ore ciascuno con la coach Marzia Iori".

"Una volta che si riesce a tirar fuori un’idea occorre poi trasformarla - continua - e dare avvio al progetto quindi c’è da considerare la parte economica-finanziaria. Per questo sono stati organizzati quattro o cinque incontri, condotti dagli esperti Lapam Confartigianato, nel corso dei quali si analizzeranno il tessuto economico-sociale e i mestieri più richiesti, si comprenderà cosa significa fare impresa, quali sono le opportunità di finanziamento e come creare un business plan, il documento che aiuta a costruire un quadro dettagliato delle cose che servono all'azienda e il tempo necessario per raggiungere i risultati prefissati".

“Abbiamo chiesto la consulenza a due giovani fratelli – conclude Belli- una studente e l’altro appena laureato. Ebbene, è emerso che non hanno ben chiaro su cosa fare in futuro. Se in alcuni casi manca la vocazione in altri mancano le idee ma soprattutto il coraggio e la fiducia nell’intraprendere attività. Ecco perché riteniamo necessario e indispensabile partire con la presenza di un coach”.

Il corso si svolgerà tra ottobre e marzo 2023 ed è rivolto a giovani dai 18 ai 40 anni. Costo complessivo del corso per ciascun iscritto: 100 euro. Numero massimo di iscritti: 15, entro e non oltre 8 ottobre 2022.

Modalità di iscrizione : al link https://forms.gle/SYFPu1wDTKzCstMf9.

Contatti: [email protected]

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Il termine “fare impresa”, qui riportato, mi suona gradevole e positivo, anche perché richiama a sua volta parole di analogo segno – a mio parere almeno – quali spirito d’iniziativa, impegno, ingegno, creatività, originalità, talento …, ossia le doti e qualità che hanno contraddistinto il Belpaese nei suoi momenti migliori.

    Se l’iniziativa darà frutto, nel senso di motivare e “far nascere” giovani imprenditori, auspico che possano poi trovare adeguati sostegni e riconoscimenti economici, in forma ad es. di detassazione, oppure di prestiti o mutui agevolati (per il cui ottenimento andrebbero possibilmente seguiti dal rispettivo “istruttore”).

    P. B. 14.09.2022

    P.B.

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48