Home Cronaca L’albero di Natale a Casina è un capolavoro all’uncinetto

L’albero di Natale a Casina è un capolavoro all’uncinetto

1095
0

Quest’anno il Comune di Casina ha installato un albero davvero singolare: formato da tante mattonelle di filato colorato lavorate a uncinetto e realizzate a mano da tante volontarie. L’albero è alto più di tre metri ed è collocato nel piazzale del Comune.

“Questo è il risultato su come costruire una vera comunità in paese e far avvicinare le persone, attraverso un filo di lana”, commenta la consigliera Valentina Davoli.

“L'idea - racconta - è nata per unire quante più persone possibili nella realizzazione di quest'albero, diverse sono state le persone che hanno donato la lana nascosta nei cassetti, altre hanno partecipato agli incontri alla Casa della Cultura e tante hanno lavorato da casa consegnando le proprie mattonelle”.

“Una produzione andata al di là delle aspettative: si è riusciti a coprire un albero alto oltre tre metri e sono rimaste mattonelle che verranno utilizzate per altre iniziative”, spiega la consigliera e aggiunge: “Non abbiamo acceso le luci ma abbiamo voluto comunque dare un segnale quindi abbiamo distribuito centrini ai negozianti. Sono tante le donne coinvolte e non tutte esperte di cucito e lavoro a maglia. E’ stata una sfida nella sfida, e alla fine ci sono riuscite e hanno proposto un corso di lavoro a maglia per il prossimo anno. Tra loro anche persone anziane che non toccavano uncinetto da anni e hanno contribuito con gioia. A gennaio, infatti, partirà un laboratorio. Ripeto, questo è il risultato su come costruire una vera comunità in paese e far avvicinare le persone, attraverso un filo di lana”.

“L'albero in questi giorni - conclude - verrà terminato - dai bambini delle scuole dell'Infanzia di Casina, Paullo e Sacro Cuore e poi ci sarà il momento dell’'accensione delle luci. Ringrazio di cuore Cristina Lugari e Dusca Bonini per averci creduto e a tutte le persone che hanno aderito al progetto ‘per fare un albero ci vuole un filo’ e grazie di cuore a Falegnameria Serri&Olmi per aver donato l'albero”.