Home Economia Sciopero benzinai confermato in attesa delle decisioni del Governo

Sciopero benzinai confermato in attesa delle decisioni del Governo

272
0

Non è ancora scongiurato lo sciopero indetto dai benzinai per il 25 e 26 gennaio.

Dopo l'incontro di ieri al ministero delle Imprese e del Made in Italy al quale ha partecipato il ministro Adolfo Urso, ora le associazioni di categorie attendono l’esito della riunione che si terrà, giovedì 19 gennaio.

Lo sciopero è stato indetto dopo la pubblicazione del "decreto trasparenza" sui carburanti che secondo Faib Confesercenti, così come è stato formulato, criminalizza solo la categoria e non speculatori e trafficanti.

Il decreto introduce multe fino a 6mila euro per i distributori che non espongono il prezzo medio nazionale dei carburanti dando la possibilità ai clienti di confrontarlo con quello praticato in quello specifico punto di rifornimento. Il decreto riformula anche una norma introdotta nel 2007 dal governo Prodi per destinare gli aumenti degli incassi da Iva sui carburanti a una riduzione del prelievo da accise.

Per Giuseppe Sperduto, presidente di Faib Confesercenti, “il Governo sta lavorando a soluzioni diverse rispetto al cartello, anche informatiche, che pur garantendo la massima trasparenza sugli impianti non impongano oneri quotidiani eccessivi ai gestori, disinnescando la questione delle sanzioni. Sarebbe la strada giusta. Speriamo si concretizzi. Lo sciopero per noi resta congelato in attesa di un nuovo incontro al Mimit giovedì mattina alle 9.30, in cui si discuteranno questi temi”.

Articolo precedenteTv: domenica la Pietra su “Linea verde”
Articolo successivoFelina, illuminazione pubblica: lavori in corso

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.