Home Cronaca Le Cooperative “Il Pontaccio” e Coress insieme per un welfare di prossimità

Le Cooperative “Il Pontaccio” e Coress insieme per un welfare di prossimità

710
0

Nell’ambito dei seminari di orientamento rivolto agli studenti del corso di Laurea in Scienze dell’Educazione dell’Università di Parma, organizzati dal Professor Andrea Pintus per l’insegnamento di “Progettazione degli interventi nei servizi Socio-Educativi” hanno partecipato la Cooperativa sociale Coress e la Cooperativa di Comunità “Il Pontaccio”, con un intervento dal titolo “Disegnare le Comunità: la Cooperazione sociale nei nuovi modelli di welfare con i territori”.

Il seminario si è tenuto presso il polo didattico in Borgo Carissimi a Parma. Le due Cooperative hanno raccontato l’esperienza che le vede da più di un anno collaborare in un progetto di economia sociale e di turismo sostenibile a Vetto.

I soci della Cooperativa “Il Pontaccio” sono stati testimoni di come una comunità possa essere portatrice di risorse e non solo bisogni, unendosi in un soggetto di imprenditoria sociale attraverso la gestione di un ristorante, gelateria, info-point e noleggio bike. Coress S.C.S. già componente del consiglio di dipartimento di discipline umanistiche e sociali, da oltre quarant’anni gestisce e sviluppa servizi per le persone con fragilità su tutto il territorio provinciale di Reggio Emilia, con quasi 340 lavoratori oggi attivi.

Insieme stanno riavviando un’attività ricettiva storica del territorio di Vetto, l’ex Albergo Centrale Giansoldati, esattamente un’affittacamere con 6 camere e 12 posti letto. Uno spazio ibrido a sostegno del welfare di prossimità grazie al coinvolgimento degli stessi abitanti. Significativa in questa cornice la collaborazione con il CAI – Sezione di Reggio Emilia che ha curato la rigenerazione del Sentiero dei Ducati.

Gli studenti hanno potuto conoscere questo progetto di innovazione sociale, attraverso i racconti dei cooperatori che quotidianamente si occupano di costruire ed allestire contesti a partire da spazi vuoti che diventano luoghi quando sono carichi di relazioni, storia e identità. Relatori: Eduardo Raia, Vicepresidente “Coress” Società Cooperativa sociale; Elisabetta Reverberi, responsabile “Albergo centrale Hub di Comunità” (Coress); Italo Nobili, presidente della Cooperativa di Comunità “Il Pontaccio”.