Home Cronaca Caccia, il prossimo calendario venatorio sarà uguale a quello attuale

Caccia, il prossimo calendario venatorio sarà uguale a quello attuale

227
0

L'assessore alla caccia Alessio Mammi, durante lo svolgimento dell'informativa nell'ambito dei lavori della commissione Politiche economiche presieduta da Manuela Rontini, ha annunciato che il calendario di caccia 2023-2024 sarà "sostanzialmente uguale a quello di quest'anno”.

E ha spiegato che sono “comprese le due giornate aggiuntive di caccia alla fauna migratoria tra ottobre e novembre, a conferma del buon lavoro svolto che ha portato a un documento frutto di una buona opera di mediazione".

L'assessore Mammi ha specificato come questo passaggio informativo avvenga a pochi giorni dalla trasmissione della bozza a Ispra, le valutazioni dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale dovrebbero arrivare entro la fine di aprile, e a tre giorni dalla sentenza del Tar emiliano-romagnolo che dovrebbe scrivere la parola fine sulla complessa vicenda legata al calendario venatorio attuale". Ed ha anche sottolineato come "anche il calendario venatorio 2023-2024 risponda appieno alle diverse normative comunitarie, nazionali e regionali che disciplinano l'attività venatoria, proteggendo la fauna e la biodiversità e andando a regolare tempi di caccia, tempi di prelievo, carniere giornaliero e orario di caccia per tutte le specie animali presenti sul nostro territorio regionale per un periodo venatorio che avrà una preapertura il 3 settembre e durerà fino al 31 gennaio".