Home Cronaca In Appennino vince la solidarietà

In Appennino vince la solidarietà

759
0

Una grande dimostrazione di sostegno da aziende del territorio, esercenti, privati cittadini alla Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto. Sono infatti  “andate “a ruba” le uova di Pasqua messa in vendita dall’associazione. Soddisfatto e riconoscente il presidente della Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti e Vetto, Iacopo Fiorentini:  “Già dall’inizio di questa settimana, a diversi giorni dalla Pasqua – spiega -  avevamo terminato tutte le uova di cioccolato Croce Verde, il cui ricavato andrà a sostenere i nostri servizi. Siamo veramente grati a tutti coloro che le hanno acquistate, alle aziende che hanno deciso di sostenerci donando tante uova a realtà importanti in ambito socio educativo del nostro territorio oppure ai loro dipendenti. Una grande dimostrazione di sensibilità e vicinanza alla comunità che ci rende molto orgogliosi e ci spinge ad impegnarci sempre di più per migliorare le nostre attività”.

E aggiunge: ”Oltre ad un ringraziamento generale, che coinvolge tutti coloro che hanno portato nella loro casa anche un solo uovo, non posso non citare realtà che anche quest’anno ci hanno sostenuto in modo molto forte. A partire da Fabio Mammi, che ha donato ben 337 uova a tutti i bambini delle scuole dell’infanzia e i nidi di Castelnovo Monti, Felina e Vetto; poi in ordine sparso ringrazio Marpak Group, che ne ha donate 75 ai propri dipendenti; Parmeggiani Assicurazioni che ne ha donate 30; il gruppo Pram che ne ha donate 50 alla Casa di riposo di Vetto; Max Rossi che he ha donate 40 al personale della Polizia Stradale e dei Vigili del Fuoco di Castelnovo; il Centro sportivo Onda della Pietra e Borgonovi Srl che ne hanno donate 80 agli ospiti e il personale della Rsa Villa delle Ginestre; Edilpighini e Albergo 3 Re che ne hanno donate 100 di cui 80 alla Rsa I Ronchi e 20 alla Casa di Carità del Casino, Ferrari Romeo Gomme che ha donato 20 uova ai dipendenti, la Pescheria L’Aragosta ne ha donate 10; Fiat Caar 15 uova; la Casa di riposo Villa Paola che ne ha donate 25 agli operatori; il meccanico Fabbiani che ne ha donate 10”.

Numeri importanti che dimostrano quanta solidarietà nella comunità montana.

“Tanti hanno scelto le nostre uova – continua Fiorentini - anche per donarle al personale dell’Ospedale Sant’Anna: 10 al servizio dialisi, 15 al laboratorio di radiologia e uffici amministrativi, 15 all’Oncologia e Day Hospital da privati cittadini; 10 alla Chirurgia e Ortopedia da parte di un paziente; 20 dalla Novelli Car Service per medicina e lungodegenza; 35 al pronto soccorso da parte di Masfor Sicurezza e Formazione; BagnoliNet che ne ha donate 50 al servizio di pediatria e ginecologia e al servizio di Infermieri domiciliari; l’associazione Il Cuore della Montagna che ne ha donate 35 alla Cardiologia”.

E conclude : “Ringrazio anche i tanti esercizi commerciali che hanno acquisito le nostre uova per proporle ai loro clienti, e in particolare i nostri volontari e collaboratori, che hanno svolto un lavoro eccezionale di coordinamento per la distribuzione delle uova. Una comunità può guardare al futuro con ottimismo se è unita e solidale, e questa grande dimostrazione di sostegno afferma che quella di Castelnovo Monti e di Vetto lo è. Grazie ancora e auguri a tutti di buona Pasqua”.