Home Cronaca Chiude la casa della carità di Busana

Chiude la casa della carità di Busana

3132
0

Chiude la casa della carità Padre Pio di Busana, un rifugio per anziani in difficoltà provenienti da tutta la montagna. La notizia di una probabile chiusura circolava da tempo e i tentativi fatti per scongiurare questo triste epilogo non sono andati a buon fine. Alla fine di maggio le porte chiuderanno perché i parroci che fino ad oggi hanno accudito gli ospiti non ne hanno più la possibilità. Sembra anche che già sia iniziato il trasferimento degli anziani.

La conferma della chiusura arriva anche il primo cittadino di Ventasso, Enrico Ferretti.

“Accolgo questa notizia con molto dispiacere; è davvero un peccato perché si tratta di un servizio fondamentale per questo territorio. Noi abbiamo fatto diversi incontri per cercare di scongiurare questa chiusura; abbiamo contribuito con con ventimila euro e abbiamo più volter ribadito che siamo pronti a versare altri contributi. Il problema però non è di tipo economico. I sacerdoti non se la sentono più di tenere aperto per una questione di responsabilità. E la notizia l’abbiamo saputa a decisione già presa”.

Come avevamo già scritto lo scorso mese di marzo, non manca la collaborazione di volontari pronti a dare una mano ai sacerdoti, ma il problema è quello di una presenza costante, poiché gli anziani non possono restare  soli. Fondata nel 1978 per volere del parroco don Trentino Simonazzi, la struttura è stata gestita per anni dalle suore. Ma da sei anni le suore se ne sono andate, lasciando i parroci delle numerose parrocchie degli ex comuni di Ligonchio e Collagna a occuparsi degli anziani ospiti giorno e notte, con pernottamento presso la stessa struttura.