Home Società Sport e tecnologia per 150 studenti dell’IC Bismantova

Sport e tecnologia per 150 studenti dell’IC Bismantova

566
0

Esperienza di Orienteering in fattoria didattica vissuta nell’ambito del progetto Multisport ne’ Monti 2023 Lanterna per 150 studenti dell’ IC Bismantova,

Da alcuni anni la Cooperativa Sportiva di Comunità Polisportiva Quadrifoglio di Castelnovo si distingue in Appennino per gli interventi nella scuola primaria e secondaria di primo grado con l’obiettivo e la concreta capacità di far conoscere ed avvicinare i giovani allo sport ed allo stesso favorire l’approfondimento di tematiche ad esso correlate che intersecano altri ambiti della programmazione scolastica.

E’ con queste finalità e metodi che oggi si è concluso alla Azienda Agricola La Piana di Villaberza un percorso iniziato diverse settimane or sono in aula e che per sei classi di seconda media di Felina e Castelnovo ne Monti ha abbinato la disciplina sportiva dell’Orienteering alla scoperta dell’ambiente, delle attività agricole e soprattutto del ciclo del latte.

Per questo “progetto nel progetto” la Coop. Quadrifoglio si è avvalsa della collaborazione di Linda Costi e Omar Belloni della Associazione Altri Passi di Civago che hanno curato teoria e pratica dell’Orienteering e di Ornella Tamburini e delle maestranze dell’Azienda Agricola le cui stalle e la cui aula didattica hanno ospitato l’ultimo atto del percorso.

A coppie di classi, in tre consecutive giornate di uscita dalla scuola, gli studenti hanno raggiunto la Fattoria Didattica dove, a stazioni alterne di lavoro, hanno gareggiato a squadre nella punzonatura del testimone ricercando lanterne sparse fra boschi, ruscelli, laghetti, borghi rurali e coltivazioni per poi essere protagonisti della preparazione della caciotta, vivendo da protagonisti le fasi della mungitura, della coagulazione del latte, della estrazione della cagliata e della messa in forma.

All’esperienza in fattoria ed al percorso di avvicinamento a scuola hanno partecipato attivamente i docenti di educazione fisica Gerardo Torluccio e Anna Iattici, unitamente ai colleghi di tecnologia, scienze e Italiano Silvia Nobili, Gloria Marchesi, Giacomina Caroni, Adonella Silvetti, Cecilia Tondelli e Giorgia Costi. Con loro ha collaborato anche l’insegnante di sostegno Chiara Ovi in quanto l’esperienza è stata inclusiva anche per alcuni studenti con disabilità. Alla seconda giornata di in fattoria didattica ha partecipato anche il sindaco Enrico Bini.