Home Primo piano “Il lavoro dell’Ente andrà avanti in continuità ma abbiamo di fronte delle...

“Il lavoro dell’Ente andrà avanti in continuità ma abbiamo di fronte delle grosse sfide”

630
0

“Voglio innanzitutto ringraziare Vincenzo Volpi per il lavoro condotto quest’anno, così come ringrazio gli altri sindaci dell’Unione”, così afferma Elio Ivo Sassi, il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni dell’Appennino, sindaco di Villa Minozzo e delegato della Provincia di Reggio Emilia alla montagna.

Come da regolamento dell’Ente, infatti, dopo un anno cambia il presidente: Sassi succede a Vincenzo Volpi, sindaco di Toano.

“Il lavoro dell’Ente  - afferma il neo presidente - andrà avanti in continuità, ma abbiamo di fronte delle grosse sfide perché finalmente l’Appennino sta esprimendo quelle che sono le sue grandi potenzialità in termini turistici ma anche ambientali, nella produzione di energie rinnovabili, nello sviluppo di nuovi modelli economici sostenibili come ha evidenziato anche l’ assemblea annuale Unindustria che per la prima volta si è tenuta in montagna, a Castelnovo ne’ Monti nei giorni scorsi. Lo sviluppo della Strategia per le Aree Interne e Montane (Stami) promossa dalla Regione Emilia-Romagna sarà fondamentale in questo senso nei prossimi anni”.

“Così come potrà avere una grande importanza la collaborazione tra l’Unione dell’Appennino e i comuni di Baiso, Canossa e Viano  - aggiunge - che, anche se esterni all’Unione, condividono con noi il contesto appenninico, ed abbiamo tante linee di azione comuni che possiamo portare avanti insieme: dalla viabilità alla sanità, fino alla promozione del territorio. Ringrazio anche tutto il personale dell’Unione perché svolge un grande lavoro tutti i giorni, che permette a questo Ente di essere un punto di riferimento per numerosi servizi dei Comuni che ne fanno parte”.

Vista la scadenza elettorale che nella primavera 2024 vedrà la turnazione di diversi sindaci nella zona montana, Sassi resterà in carica fino a tale scadenza.