Home Cronaca Ultima puntata di “Artisti d’Appennino in radio”: giovedì 27 luglio h 1930...

Ultima puntata di “Artisti d’Appennino in radio”: giovedì 27 luglio h 1930 su Radionova

178
0

Durante questa settimana sono in programma due eventi da non perdere curati da Progetto Montagna Giovani.
Giovedì 27 Luglio 2023 alle 19:30 la terza ed ultima puntata in radio della rubrica musicale “Artisti d’Appennino in radio”, parte della trasmissione radiofonica "New Voices - Le Nuove Voci".
Per venerdì 28 Luglio alle h 20:00, invece, al Parco Tegge di Felina, è fissata una diretta durante il mega concertone "Future Music Live – Giovani artisti d’Appennino", realizzato nella più ampia cornice del "Tegge FuturFestival".
Progetto Montagna Giovani, con il messaggio che segue, spiega gli appuntamenti nel dettaglio. Volutamente è stato mantenuto il linguaggio tipico e diretto dei giovani utilizzato nel comunicato stampa che porta freschezza e anticipa
inequivocabilmente lo stile delle iniziative.
***
Buongiorno a tutto il popolo di Redacon.
Siamo giunti al terzo appuntamento del mese di Luglio con "New Voices - Le Nuove Voci", la trasmissione radiofonica griffata Pmg – Progetto Montagna Giovani. Stiamo ancora correndo la nostra maratona musicale, nonostante le nostre energie in questo periodo siano quasi totalmente risucchiate dall’organizzazione e sponsorizzazione di "Future Music Live – Giovani artisti
d’Appennino", il mega concertone che si terrà in occasione di "Tegge FuturFestival".
Per non perdere nemmeno un aggiornamento, volate a seguire i social dell’intero festival:
@tegge_futurfestival è la pagina instagram. Studiatela a dovere: le iniziative sono molte e tutte
interessantissime, non potete perdervi i dettagli.
Vorremmo chiedervi gentilmente di farci, ma soprattutto di farvi un ulteriore favore, andando a recuperare tutto ciò di cui avete bisogno per essere pienamente consapevoli della portata di
questo evento e quindi del perché mancare sarebbe un enorme errore.
Vi lasciamo giusto una breve to do list che potete portare a termine prima di andare a letto, durante il lavoro, mentre siete in macchina (chiaramente fermi, ci teniamo alla vostra sicurezza!), durante le pulizie di casa oppure in bagno (è lì che solitamente si passano le ore al cellulare).
Prima di tutto, se ancora non lo avete fatto, seguite la nostra pagina instagram @pmg_pmontagnagiovani per rimanere sul pezzo e poi perché siamo terribilmente carini.
Anche quella di @redacon_radionova merita, per gli stessi motivi, e sicuramente ne siete a conoscenza, essendo qui a "casa loro".
Poi cliccate su una serie di link che vi lasceremo qui di seguito, non siate pigri!
L’idea non è quella di aprire semplicemente il link, ma quella di ascoltare i contenuti a cui rimandano…
1. https://www.facebook.com/radionovaFM/videos/1801910040164817
E’ una diretta andata in onda a dicembre dell’anno scorso dove già intervistammo @hakisupertramp uno degli artisti che si esibirà appunto al "Future Music Live – Giovani artisti d’Appennino" (forse un segno premonitore?).
2. https://fb.watch/lXgXojMLOU/ Prima puntata della nostra micro-rubrica musicale “Artisti d’Appennino in radio”, in cui
@coldstreet_hard.heavy e @got_guns_hard_rock hanno spaccato di brutto.
3. https://fb.watch/m00_BwKi5K/ Qui invece la seconda diretta: @growingflow e @tracksfive_ un mix pazzesco.
Infine sintonizzatevi giovedì 27 Luglio 2023 alle 19:30 sui canali streaming di Radionova o sulla frequenza 94.300 Mhz, perché abbiamo deciso che "verra giù il teatro".
Anche in questa ultima puntata del format “Artisti d’Appennino in radio”, Pmg convocherà negli studi di Radionova alcuni musicisti per indagare la scena musicale montanara e interrogarli a
dovere sul senso della vita.
Si alterneranno e si confronteranno generi musicali, talenti e carriere differenti: un mix eterogeneo di realtà a tutti i gusti più uno, che potranno soddisfare anche i palati più fini e (perché no?) farvi scoprire nuovi confini dello scibile che mai avreste pensato potessero fare per voi…
Aggrappatevi a qualsiasi cosa troviate a portata di mano: stiamo parlando di due band metal che dal palco riescono a mettere a fuoco e fiamme tutto il circondario. Qualsiasi evento climatico
estremo impallidisce di fronte alla potenza dei loro suoni: uragani, terremoti, tsunami sono niente al confronto. Qui si scherza ovviamente, ma loro ridono meno. Attenzione perché a questa gente piace il metallo.
Che poi in realtà, lo sappiamo tutti che i metallari sono praline al cioccolato: durissimi e croccantini fuori, ma dal cuore morbido e dolcissimo; orsacchiottoni corazzati.
Abbiamo chiesto loro di darci una piccola anteprima e descriversi: ecco quello che ne è uscito…
Durante questa settimana sono in programma due eventi da non perdere curati da
Progetto Montagna Giovani.
Giovedì 27 Luglio 2023 alle 19:30 la terza ed ultima puntata in radio della rubrica
musicale “Artisti d’Appennino in radio”, parte della trasmissione radiofonica "New
Voices - Le Nuove Voci".
Per venerdì 28 Luglio alle h 20:00, invece, al Parco Tegge di Felina, è fissata una
diretta durante il mega concertone "Future Music Live – Giovani artisti
d’Appennino", realizzato nella più ampia cornice del "Tegge FuturFestival".
Progetto Montagna Giovani, con il messaggio che segue, spiega gli appuntamenti
nel dettaglio. Volutamente è stato mantenuto il linguaggio tipico e diretto dei giovani
utilizzato nel comunicato stampa che porta freschezza e anticipa
inequivocabilmente lo stile delle iniziative.
***
Buongiorno a tutto il popolo di Redacon.
Siamo giunti al terzo appuntamento del mese di Luglio con "New Voices - Le Nuove Voci", la
trasmissione radiofonica griffata Pmg – Progetto Montagna Giovani. Stiamo ancora correndo la
nostra maratona musicale, nonostante le nostre energie in questo periodo siano quasi totalmente
risucchiate dall’organizzazione e sponsorizzazione di "Future Music Live – Giovani artisti
d’Appennino", il mega concertone che si terrà in occasione di "Tegge FuturFestival".
Per non perdere nemmeno un aggiornamento, volate a seguire i social dell’intero festival:
@tegge_futurfestival è la pagina instagram. Studiatela a dovere: le iniziative sono molte e tutte
interessantissime, non potete perdervi i dettagli.
Vorremmo chiedervi gentilmente di farci, ma soprattutto di farvi un ulteriore favore, andando a
recuperare tutto ciò di cui avete bisogno per essere pienamente consapevoli della portata di
questo evento e quindi del perché mancare sarebbe un enorme errore.
Vi lasciamo giusto una breve to do list che potete portare a termine prima di andare a letto, durante
il lavoro, mentre siete in macchina (chiaramente fermi, ci teniamo alla vostra sicurezza!), durante le
pulizie di casa oppure in bagno (è lì che solitamente si passano le ore al cellulare).
Prima di tutto, se ancora non lo avete fatto, seguite la nostra pagina instagram
@pmg_pmontagnagiovani per rimanere sul pezzo e poi perché siamo terribilmente carini.
Anche quella di @redacon_radionova merita, per gli stessi motivi, e sicuramente ne siete a
conoscenza, essendo qui a "casa loro".
Poi cliccate su una serie di link che vi lasceremo qui di seguito, non siate pigri!
L’idea non è quella di aprire semplicemente il link, ma quella di ascoltare i contenuti a cui
rimandano…
1. https://www.facebook.com/radionovaFM/videos/1801910040164817
E’ una diretta andata in onda a dicembre dell’anno scorso dove già intervistammo
@hakisupertramp uno degli artisti che si esibirà appunto al "Future Music Live –
Giovani artisti d’Appennino" (forse un segno premonitore?).
2. https://fb.watch/lXgXojMLOU/
Prima puntata della nostra micro-rubrica musicale “Artisti d’Appennino in radio”, in cui
@coldstreet_hard.heavy e @got_guns_hard_rock hanno spaccato di brutto.
3. https://fb.watch/m00_BwKi5K/
Qui invece la seconda diretta: @growingflow e @tracksfive_ un mix pazzesco.
Infine sintonizzatevi giovedì 27 Luglio 2023 alle 19:30 sui canali streaming di Radionova o sulla
frequenza 94.300 Mhz, perché abbiamo deciso che "verra giù il teatro".
Anche in questa ultima puntata del format “Artisti d’Appennino in radio”, Pmg convocherà negli
studi di Radionova alcuni musicisti per indagare la scena musicale montanara e interrogarli a
dovere sul senso della vita.
Si alterneranno e si confronteranno generi musicali, talenti e carriere differenti: un mix eterogeneo
di realtà a tutti i gusti più uno, che potranno soddisfare anche i palati più fini e (perché no?) farvi
scoprire nuovi confini dello scibile che mai avreste pensato potessero fare per voi…
Aggrappatevi a qualsiasi cosa troviate a portata di mano: stiamo parlando di due band metal che
dal palco riescono a mettere a fuoco e fiamme tutto il circondario. Qualsiasi evento climatico
estremo impallidisce di fronte alla potenza dei loro suoni: uragani, terremoti, tsunami sono niente al
confronto. Qui si scherza ovviamente, ma loro ridono meno. Attenzione perché a questa gente
piace il metallo.
Che poi in realtà, lo sappiamo tutti che i metallari sono praline al cioccolato: durissimi e croccantini
fuori, ma dal cuore morbido e dolcissimo; orsacchiottoni corazzati.
Abbiamo chiesto loro di darci una piccola anteprima e descriversi: ecco quello che ne è uscito…
Watching The Abyss “Band alternative metal è nata nel 2018 a Sassuolo.
Influenzati dal metal degli anni 2000, nu metal, hard rock e grunge, fanno proprio un alternative
metal che alterna parti melodiche a riff più aggressivi, coinvolgendo l’ascoltatore anche con testi
personali e riflessivi. La band sta attualmente lavorando al proprio album di esordio e ha rilasciato
nel 2020 i primi due singoli ‘Catharsis’ e ‘Call of the River’.
I membri del gruppo sono Federico Bianchi (voce), Mirko Casoni (chitarra), Aldo Perri (chitarra),
Mirco ‘Mac’ Perri (batteria), Alex Lombardi (basso)”
Una band emergente che ti porta sulle montagne russe del metal, in grado di coinvolgere anche
chi, questo genere, non se lo sente proprio cucito addosso. Fatevi un giro sulla loro pagina ig per
conoscerli meglio: @watchingtheabyss
DamnaminD “è un’alternative metal band, la cui idea nasce nel lontano 2008 dal suo fondatore; il
chitarrista Domenico Malerba.
Dopo vari cambi di nome, line up e separazioni più o meno burrascose, è solo nel 2011 che la
band si stabilizza con il nome AnimA e 3/4 della formazione odierna che vede oltre a Domenico,
Nicolas Domenichini alla voce e al basso e Michele Polidori alla batteria.
Con questa formazione la band cresce e sposta il suo focus dalle classiche cover alla creazione di
pezzi propri pubblicando il suo primo EP ‘Inexorable’ da 7 tracce nel 2015.
Sarà poi solo nel 2017, con l'aggiunta di Devid Domenichini e con lui una seconda chitarra, che la
band si stabilizza sul genere alternative metal, concentrando interamente i suoi sforzi sulla
creazione di pezzi propri.
Nel tardo 2021 infine la band sceglie di cambiare nuovamente nome per essere più visibile tra i
nuovi mezzi digitali anagrammando al nome AnimA, le iniziali dei membri della band.
Nascono così i DamnaminD e con loro il primo vero album in studio ‘Perspective From Eternity’ da
10 tracce disponibile su tutte le piattaforme digitali e di streaming.”
Una storia più lunga e travagliata, se vogliamo, quella dei @damnamind_2011
Non ci resta che approfondirla in diretta: una band così longeva e “damnata” avrà sicuramente
molto da raccontare.
Quindi vi diamo appuntamento per questa ultima, imperdibile puntata di “Artisti d’Appennino in
radio” ,negli studi di Radionova, augurandoci che non crollino durante i brani della diretta.
Pmg - Progetto Montagna Giovani.
P.S.: Vi ricordiamo, ovviamente, il "Future Music Live – Giovani artisti d’Appennino", dove
lanceremo una diretta venerdì 28 luglio 2023 dalle 20.00 fino a far “esaurire” gli artisti!!! (sia a
livello numerico che sul piano metaforico). Grazie al supporto tecnico del grande Fabio Bramini e
di Daniele Bagnoli, la potrete ascoltare in cuffia se vorrete, ma comunque dal Parco Tegge di
Felina: non sono ammesse assenze, vi veniamo a prendere a casa.
Inoltre potrete rilassarvi gustando il menù creato su misura per l’occasione! Lo abbiamo
soprannominato “minima spesa, massima resa”, un affarone assicurato.
Pmg - Progetto Montagna Giovani è un progetto finanziato dalla
Regione-Emilia Romagna e dall'Unione montana dei comuni dell'Appennino
reggiano che lavora per e con i giovani della montagna, agendo su vari
aspetti del loro mondo e mettendoli al centro della sua visione educativa.
Pmg mira a migliorare la relazione tra i giovani e la comunità, fornendo ai
ragazzi e alle ragazze gli strumenti per essere protagonisti attivi e partecipi.
Promuove un contesto territoriale inclusivo e stili di vita sani, incrementando
la consapevolezza connessa all’uso di sostanze psicoattive e delle nuove
tecnologie.
Il progetto Pmg è coordinato da un tavolo ristretto rappresentativo
dell’Unione montana dei comuni dell’Appennino reggiano, dell’Area famiglia,
infanzia età evolutiva di Asc Appennino reggiano, dell’Asl e del soggetto
gestore.
La gestione delle attività è affidata alla Cooperativa Sociale ONLUS Papa
Giovanni XXIII di Reggio Emilia con uno staff di educatori professionali in
rete con diverse realtà del territorio “Band alternative metal è nata nel 2018 a Sassuolo.
Influenzati dal metal degli anni 2000, nu metal, hard rock e grunge, fanno proprio un alternative metal che alterna parti melodiche a riff più aggressivi, coinvolgendo l’ascoltatore anche con testi personali e riflessivi. La band sta attualmente lavorando al proprio album di esordio e ha rilasciato nel 2020 i primi due singoli ‘Catharsis’ e ‘Call of the River’.
I membri del gruppo sono Federico Bianchi (voce), Mirko Casoni (chitarra), Aldo Perri (chitarra),
Mirco ‘Mac’ Perri (batteria), Alex Lombardi (basso)”
Una band emergente che ti porta sulle montagne russe del metal, in grado di coinvolgere anche chi, questo genere, non se lo sente proprio cucito addosso. Fatevi un giro sulla loro pagina ig per
conoscerli meglio: @watchingtheabyss

DamnaminD “è un’alternative metal band, la cui idea nasce nel lontano 2008 dal suo fondatore; il chitarrista Domenico Malerba.
Dopo vari cambi di nome, line up e separazioni più o meno burrascose, è solo nel 2011 che la band si stabilizza con il nome AnimA e 3/4 della formazione odierna che vede oltre a Domenico,
Nicolas Domenichini alla voce e al basso e Michele Polidori alla batteria.
Con questa formazione la band cresce e sposta il suo focus dalle classiche cover alla creazione di pezzi propri pubblicando il suo primo EP ‘Inexorable’ da 7 tracce nel 2015.
Sarà poi solo nel 2017, con l'aggiunta di Devid Domenichini e con lui una seconda chitarra, che la band si stabilizza sul genere alternative metal, concentrando interamente i suoi sforzi sulla
creazione di pezzi propri.
Nel tardo 2021 infine la band sceglie di cambiare nuovamente nome per essere più visibile tra i nuovi mezzi digitali anagrammando al nome AnimA, le iniziali dei membri della band.
Nascono così i DamnaminD e con loro il primo vero album in studio ‘Perspective From Eternity’ da 10 tracce disponibile su tutte le piattaforme digitali e di streaming.”
Una storia più lunga e travagliata, se vogliamo, quella dei @damnamind_2011
Non ci resta che approfondirla in diretta: una band così longeva e “damnata” avrà sicuramente molto da raccontare.
Quindi vi diamo appuntamento per questa ultima, imperdibile puntata di “Artisti d’Appennino in radio” ,negli studi di Radionova, augurandoci che non crollino durante i brani della diretta.
Pmg - Progetto Montagna Giovani.
P.S.: Vi ricordiamo, ovviamente, il "Future Music Live – Giovani artisti d’Appennino", dove lanceremo una diretta venerdì 28 luglio 2023 dalle 20.00 fino a far “esaurire” gli artisti!!! (sia a
livello numerico che sul piano metaforico). Grazie al supporto tecnico del grande Fabio Bramini e di Daniele Bagnoli, la potrete ascoltare in cuffia se vorrete, ma comunque dal Parco Tegge di
Felina: non sono ammesse assenze, vi veniamo a prendere a casa.
Inoltre potrete rilassarvi gustando il menù creato su misura per l’occasione! Lo abbiamo soprannominato “minima spesa, massima resa”, un affarone assicurato.

Pmg - Progetto Montagna Giovani è un progetto finanziato dalla
Regione-Emilia Romagna e dall'Unione montana dei comuni dell'Appennino reggiano che lavora per e con i giovani della montagna, agendo su vari aspetti del loro mondo e mettendoli al centro della sua visione educativa.
Pmg mira a migliorare la relazione tra i giovani e la comunità, fornendo ai ragazzi e alle ragazze gli strumenti per essere protagonisti attivi e partecipi.
Promuove un contesto territoriale inclusivo e stili di vita sani, incrementando la consapevolezza connessa all’uso di sostanze psicoattive e delle nuove tecnologie.
Il progetto Pmg è coordinato da un tavolo ristretto rappresentativo dell’Unione montana dei comuni dell’Appennino reggiano, dell’Area famiglia, infanzia età evolutiva di Asc Appennino reggiano, dell’Asl e del soggetto gestore.
La gestione delle attività è affidata alla Cooperativa Sociale ONLUS Papa Giovanni XXIII di Reggio Emilia con uno staff di educatori professionali in rete con diverse realtà del territorio.