Home Cronaca “Non abbiate paura” è ciò che Papa Francesco dice alla Gmg

“Non abbiate paura” è ciò che Papa Francesco dice alla Gmg

914
0

Il 6 agosto 2023 "Quelli della montagna" (reggiana), dopo aver trascorso una notte di veglia al Parco Tejo (Campo di Grazia) di Lisbona, hanno assistito alla Santa Messa.

La celebrazione eucaristica  nella ricorrenza della Trasfigurazione del Signore è stata presieduta da Papa Francesco e  concelebrata da 30 cardinali, 700 vescovi e 10mila sacerdoti.

Il Santo Padre ha interrogato i giovani chiedendo loro cosa portano a casa dalle intense giornate trascorse. Lui stesso da la risposta fornendo 3 verbi quasi fossero una ricetta medica: brillare, ascoltare e non temere.

"Non possiamo essere luminosi sotto i riflettori, diventiamo luminosi quando accogliendo Gesù impariamo ad amare come lui, non vi ingannate”,

"Tutto sta in questa parola, tutto il segreto è questo, ascoltare cosa Gesù vi dice, prendete il Vangelo e ascoltate, Lui ha parole di vita eterna. Il Padre è amore e ci insegna le vie dell’amore. Con tutta la buona volontà intraprendiamo cammini di amore, ma sono strade di egoismo, ascoltate Lui perché lui vi dirà qual è il cammino dell’Amore

"Voi giovani che avete vissuto questa gloria che è l’incontro tra di noi, voi che a volte pensate di non farcela, di non essere capaci, voi giovani che vi scoraggiate in questo tempo, a voi giovani che volete cambiare il mondo e volete lottare per la pace, a voi giovani che ci mettete impegno e fantasia, a voi giovani di cui la Chiesa e il mondo hanno bisogno,a voi giovani che siete il presente e il futuro , proprio a voi giovani Gesù dice non temete, non abbiate paura".

Questi sono i punti centrali del messaggio papale alla Gmg.

All'Angelus il Santo Padre E all'Angelus ha pregato per la pace in Ucraina. Il Giubileo dei Giovani nel 2025 a Roma e la prossima Gmg a Seul in Corea nl 2027 sono stati gli annunci tanto attesi effettuati davanti a un milione e mezzo di giovani.

Di seguito si riportano video e foto relative alla giornata trascorsa da "Quelli della montagna" che si conclude con meritati momenti di relax dopo le faticate e il forte carico emotivo di una settimana assolutamente fuori dall'ordinario.