Home Sport Cristian Lanzi e Daniele Borelli sugli scudi nello Slalom di Polinago

Cristian Lanzi e Daniele Borelli sugli scudi nello Slalom di Polinago

415
0

Nuova tappa del Trofeo Olympia, domenica scorsa in occasione dello Slalom di Polinago, con la Collecchio Corse al via della gara, con due portabandiera. Entrambi reggiani.

Terzo gradino del podio, tra le millesei rally, ed un buon bottino di punti per un Cristian Lanzi che ha lottato con il coltello tra i denti, in coppia con Mirka Rivi sulla Citroen C2 R2.

Daniele Borelli in azione a Polinago (foto di Giusto Fascella)

Dopo un lungo periodo di assenza – racconta Lanzi – “siamo riusciti a portare a casa un bel podio. È stata una lotta decisamente combattuta e siamo molto contenti del livello raggiunto dalla nostra C2. Finalmente è arrivata ad un ottimo livello di competitività. Grazie a tutti i nostri sostenitori, a tutti i partners ed alla scuderia Collecchio Corse, sempre al nostro fianco.”

A far coppia con il pilota di Castellarano è stato un inarrestabile Daniele Borelli, al settimo podio consecutivo in questo 2023 e sempre più vicino al titolo nel trofeo emiliano tra le birillate.

Il pilota di Baiso, al volante della sua Fiat 126 Proto, conferma così il ruolo di leader nella categoria Sport, completando un fine settimana notevole per il sodalizio felinese.

Direi di essere molto soddisfatto – racconta Borelli – nonostante la prima salita annullata per un incidente di un altro concorrente, fortunatamente non grave. Il percorso era bello, come è sempre stato quello di Polinago, ed anche decisamente veloce. Ci siamo dovuti accontentare di un ottimo terzo posto, già ottenuto nella prima manche, perché nella seconda ho dovuto alzare il piede, causa bandiere gialle esposte per un'auto ferma. Con questo risultato, il settimo podio consecutivo del 2023, ci confermiamo primi nel Trofeo Olympia ed è questo il risultato più importante. Cercheremo di continuare a lavorare duramente per mantenere questo passo. Un grosso ringraziamento lo devo fare a tutta la Collecchio Corse ed ai nostri partners.”