Home Cronaca “Addio a Gustavo Simonelli, il maestro vicino agli ultimi”

“Addio a Gustavo Simonelli, il maestro vicino agli ultimi”

1536
11

La Cisl Reggiana e la Cisl Scuola piangono Gustavo Simonelli. L’uomo, di 82 anni, si è spento nel pomeriggio di ieri, martedì 5 settembre, all’Ospedale di Castelnovo ne’ Monti. “Figura pacata impersonava lo spirito della Cisl Scuola – spiega Monica Leonardi segretaria generale aggiunta della Cisl Scuola Emilia Centrale – dove Gustavo ha saputo coniugare operosità, dedizione per il prossimo e attenzione alle problematiche del settore. Attento alla mediazione, non esibiva mai la sua competenza che univa a una grandissima bontà. Non alzò mai la voce anche nei momenti più delicati e così seppe essere un vero maestro, ci mancherà. Ai figli e ai nipoti giunga la nostra vicinanza”.

“Una forza tranquilla del sindacato – aggiunge Rosamaria Papaleo, segretaria generale della Cisl Emilia Centrale – che ha espresso un modo di svolgere attività sindacale emblematica e positiva per moltissime persone”.

Gustavo fu titolare in comuni della montagna del Patronato scolastico, una istituzione statale che operò tra gli anni Settanta e Cinquanta, chiamata ad aiutare gli alunni poveri con varie iniziative (mensa, tempo pieno e trasporto degli alunni nei comuni di montagna), al fine di rimuovere le principali cause sociali che impedivano l'assolvimento dell'obbligo scolastico. Quindi si prodigò già negli anni Ottanta come segretario del Sinascel (Cisl scuola elementare e materne statali). Dopo la fusione col Sism (sindacato della scuola media e superiore) con la nascita della Cisl Scuola, fu impegnato come operatore volontario nel ruolo di consulenza per pensioni, infortuni e assicurazioni diventatone segretario, dando il suo contributo per la divulgazione dell’attività anche con la rivista “La voce magistrale” – unica a livello regionale nel mondo sindacale - di cui fu primo direttore Settimo Baisi e quindi Umberto Borghi. Nato il 16 ottobre del 1940, la sua carriera lavorativa, però, prese il via con la figura di maestro e in questo ruolo insegnò a lungo nelle scuole elementari del suo Appennino negli anni Sessanta e Settanta: tantissimi gli ex alunni oggi sessantenni che ancora lo ricordano con affetto. Grande il suo impegno nella società: ebbe una lunga militanza nella sinistra della Dc, quindi nel Partito popolare e Margherita poi, infine nel Partito Democratico. Fu eletto con una lista civica consigliere comunale, vicesindaco del Comune di Busana dal 2004 al 2009, quindi consigliere provinciale, esperto di bilanci pubblici, impegnato come segretario nella gestione finanziaria dei Consorzi rurali per la gestione delle acque di Nismozza e Acquabona. La sua esperienza in fatto di gestione lo vide quindi accanto alla Casa di Carità di Busana di cui seguì l’amministrazione e contribuendo così alla tenuta di questo baluardo a favore dei più poveri.

Appassionato fungaiolo non perse mai l’attaccamento sua montagna, Nismozza in particolare dove scelse di vivere anche quando doveva scendere in città per l’attività sindacale. Riposerà, ora, proprio nella sua Nismozza. Il funerale con partenza dalle 10.30 dalla Casa Funeraria Mammi, si terrà giovedì 7 settembre alle ore 11 a Nismozza, e poi sarà sepolto nel cimitero di locale.

Gustavo lascia i figli Simonetta e Massimiliano, il genero Antonio, le amate nipoti Letizia, Arianna e Alessia.

11 COMMENTS

  1. Ciao Gustavo, condoglianze a Massimiliano e Simonetta Simonelli e famigliari tutti.
    Tanti anni di conoscenza come colleghi insegnanti, interazione personale e politica assieme a mio padre e mia madre. .
    Molta stima reciproca tra voi!
    I ricordi di noi figli e nipoti, vi faranno rimanere vivi e presenti in questa dimensione terrena ?

    Roberta Fiorini

    • Firma - Roberta Fiorini
  2. Le nostre più sentite condoglianze a figli e nipoti, che hanno avuto la fortuna di essere cresciuti e amati da una persona incredibilmente disposta ad ascoltare e ad aiutare i più indifesi; sempre con la modestia ed il sorriso
    Mpaola Cavalieri e Alberto Simonetti

    • Firma - Mpc Alberto
  3. Condoglianze …una perdita per tutti . Per la scuola e per le nostre comunità . Giusto ricordare che è stato per tanto tempo,e davvero, un punto di riferimento politico civile culturale per tutta la nostra zona Dispiace tanto .
    Fausto Giovanelli

    • Firma - Fausto giovanelli