Home Diocesi ne' Monti Toano ha accolto don Giuseppe

Toano ha accolto don Giuseppe

676
0

Sabato 9 settembre alle ore 17 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta in Toano, in un bellissimo pomeriggio di sole si è celebrato l’ingresso di don Giuseppe Lusuardi come nuovo parroco dell’unità pastorale “Santa Maria in Castello”. Alla presenza dell’Arcivescovo Giacomo Morandi, del Vicario generale della Diocesi, dei parroci provenienti da molte parrocchie, l’ingresso del nuovo moderatore ha visto una moltitudine di fedeli, sia locali sia provenienti dalle parrocchie di Poviglio e di Scandiano dove don Giuseppe è stato parroco in precedenza.

Dopo la lettura della nomina a parroco, la liturgia si è articolata in alcuni momenti particolari; all’altare sono stati portati l’evangeliario, gli olii santi e la chiave del tabernacolo che per mano del vescovo Giacomo sono stati consegnati a don Giuseppe. Il coro interparrocchiale - formato da vari cantori provenienti dalle dodici parrocchie facenti parte dell’unità pastorale diretti all’organo da Gaetano Borgonovi - ha sottolineato con il canto i momenti della santa Messa; la liturgia è stata molto partecipata da tutti i fedeli e in particolar modo hanno colpito le parole durante l’omelia dell’Arcivescovo.

Al termine della Messa, prima della benedizione finale impartita dal nuovo parroco don Giuseppe, è stata letta la lettera di benvenuto in parrocchia e subito dopo all’ambone è stato rivolto un “arrivederci” al parroco da parte di una rappresentante della parrocchia di Poviglio; con evidente commozione si è salutato il parroco con gli auguri di un sereno mandato pastorale nella sua nuova chiesa.

Don Giuseppe con parole semplici e dirette e in tono familiare ha ringraziato tutti in modo particolare l’Arcivescovo Giacomo e i confratelli, ponendo l’attenzione sul fatto che che nella solennità della cerimonia si è respirata un’atmosfera di pace e amorevole unione.

Le parole del nostro Arcivescovo sono state semplici e alla portata di tutti noi, ma molto efficaci: hanno commosso i fedeli.

Nelle parole scaturite dal profondo del suo cuore ci sono le regole di una fede antica e sempre moderna. Il principio è buono, con tutte le premesse di un ottimo cammino assieme a don Giuseppe; animo dal carisma solare, il suo, che piacerà molto ai giovani. Le nostre parrocchie lo accolgono con grande affetto, con l’augurio che possa realizzare le sue aspettative; grazie per il suo sì, don Giuseppe!

(dalla Libertà, I.V.)