Home Sport Alessandro Lanzi fa la voce grossa allo Slalom di Montefiorino

Alessandro Lanzi fa la voce grossa allo Slalom di Montefiorino

501
0

Collecchio Corse si conferma una delle realtà più importanti del panorama emiliano e romagnolo tra le porte, collezionando un'altra domenica da ricordare.

Tre erano i portacolori della scuderia di Felino impegnati nello Slalom di Montefiorino, appuntamento valevole per il Trofeo Olympia, ad iniziare da un Alessandro Lanzi che, archiviata la bella parentesi rallystica, è tornato a fare la voce grossa nel suo terreno di caccia preferito. Il pilota di Toano, sempre affiancato da Luisa Ruiu sulla pluridecorata Renault Clio 1.8 16 valvole gruppo A, ha fatto sua la classe duemila rally, buon diciannovesimo nella generale.

Un percorso particolarmente tecnico e scivoloso – racconta Alessandro Lanzi – ma non possiamo che essere soddisfatti per aver portato a casa un'altra bella vittoria. Abbiamo anche chiuso tra i primi venti dell'assoluta quindi direi che è stata una domenica da incorniciare. Dopo il podio all'Appennino Reggiano un'altra bella affermazione.”

Punti importanti quelli firmati dal fratello Cristian Lanzi, alle note Mirca Rivi sulla Citroen C2 R2.

Il pilota di Castellarano ha così infilato il secondo podio consecutivo, dopo quello di Polinago, nonostante qualche inciampo durante il cammino che non ha precluso un ottimo risultato.

Alessandro Lanzi in azione a Montefiorino (Foto di Giusto Fascella)

La nostra Citroen C2 R2 si è comportata bene - racconta  – e devo dire che il percorso si è rivelato decisamente selettivo. Abbiamo dato una sfiancata ad un rail ma sappiamo che questo fa parte del gioco. Tornare da Montefiorino con un altro podio, il secondo di fila, ci fa ben sperare per questi ultimi impegni del 2023. Grazie a Collecchio Corse.”

Arrivano a quota otto i risultati utili messi in serie, uno a fianco dell'altro, da un Daniele Borelli che, ancora una volta, ha confermato quanto l'annata in corso sia la sua migliore di sempre.

Il pilota di Baiso, al volante di un'impeccabile Fiat 126 Proto, ha incamerato un solido terzo posto in categoria Sport, arricchito dal ventunesimo assoluto, al termine di una lotta furibonda che, solo a causa di un contrattempo sulla terza manche, non gli ha consentito di giocarsi una più che meritata vittoria, sfumata per poco meno di tre secondi.

Una gara molto bella e veloce Domenica - spiega  Borelli – che ci ha permesso di concludere con un buon terzo di classe e ventunesimo nella generale. È stata una lotta serrata e siamo stati in battaglia fino all'ultimo metro della manche conclusiva. Abbiamo chiuso con un distacco di otto decimi dal secondo e con poco meno di tre secondi dalla vittoria. Nella terza salita ho spinto al massimo perchè ci credevo ma la rottura di una delle viti della ruota posteriore sinistra mi ha fatto alzare il piede. Direi che il bilancio non può che essere positivo, abbiamo incassato l'ottavo podio consecutivo del 2023 ed un buon gruzzoletto di punti che ci permette di mantenerci in testa al campionato. Grazie ai partners ed alla Collecchio Corse.”