Home Cultura Monasteri aperti: l’Abbazia di Marola torna a essere visitabile

Monasteri aperti: l’Abbazia di Marola torna a essere visitabile

499
0

Torna "Monasteri aperti", un'iniziativa della Regione Emilia Romagna in collaborazione con la Conferenza Episcopale e l'associazione dei Cammini, alla scoperta di molti luoghi sacri lungo la via Emilia che generalmente sono chiusi al pubblico.

Il 7, il 14 e il 15 ottobre sarà possibile visitare anche l’Abbazia di Marola (nel Comune di Carpineti), luogo dove visse l'eremita Giovanni, consigliere di Matilde di Canossa.

Fu Abbazia benedettina durante il Medioevo poi, dal XVI secolo, divenne dimora nobiliare. Nel 1824 il Duca di Modena e il Vescovo di Reggio Ficarelli si accordarono per trasformare la struttura in seminario, che divenne così centro di istruzione per tutta la montagna reggiana e non solo.

Dopo la chiusura del seminario nel 1972 è nato il Centro Diocesano di Spiritualità e Cultura che continua ad ospitare gruppi di preghiera e silenzio ma anche momenti di formazione, tra cui ricordiamo nel 2023 la collaborazione con Unimore, Facoltà di Medicina e Chirurgia, nelle giornate per i dottorandi.

Per le visite la prenotazione è obbligatoria via mail a [email protected] o telefono (anche whatsapp) al 366 8969303.