Home Cultura La Luna e il Cusna: maggio della Pace

La Luna e il Cusna: maggio della Pace

751
1

Quest' anno cade l' 80' anniversario della deportazione di più di 2000 carabinieri di Roma verso i campi di prigionia in Germania, avvenuta il 7 ottobre 1943 (evento a seguito dell'8 settembre). Andrea di Asta, il nonno di Luca Sillari, era fra quelli.

***

Cusna O Luna dolce Luna che mi guardi
Sdraiato sul mio colle da millenni
Dimmi chi sono gli uomini testardi
Che ancor la pace chiedono solenni

Luna O Cusna amico mio sono miliardi
Ma il loro cuor da sol piccoli cenni:
Chi invece vuol la guerra urla più forte
Quasi a cercar lo sguardo della morte!

Cusna Io chiedo a chi stasera si addormenta
Sapendo che a far guerra andrà domani
Se dentro il cuor un poco lo spaventa
Il sangue d'altra gente sulle mani,
Se crede che sia giusto ciò che ostenta:
Distruggere la casa d'altri umani…

Luna Soldato non pensar sia cosa giusta:
La libertà anche tua sarà più angusta!

Luna E' un magico pianeta,
Gaia la vostra Terra.
Uomini basta guerra:
Curatevi di lei
Curatevi di lei

1 COMMENT