Home Sport Baiso Secchia corsaro a Castellarano. Vezzano un ko che fa male

Baiso Secchia corsaro a Castellarano. Vezzano un ko che fa male

198
0

Sesta giornata del girone B del campionato di Promozione, con qualche dolore di troppo per le formazioni della nostra montagna, ma anche la gioia del Baiso Secchia che si impone a Castellarano.

SPORTING SCANDIANO – VEZZANO 1 – 0 

RETE: 40′ s.t. Suma.

SPORTING SCANDIANO: Antonioni, Valestri, Setti (21′ s.t. Duci), Iaquinta, Saetti Baraldi, Bonora, Ferrari, Turrini (20′ s.t. Koni), Cagnoli (11′ s.t. Suma), Bottazzi (37′ s.t. Riccardo Burani), Predelli (44′ s.t. Barbieri). (Tarabelloni, Venturi, Filippo Burani, Battaglia). Allenatore: Lorenzo Baroni.

VEZZANO: Girotti, Arduini, Alex Grossi, Amoah, Melloni, Fabio Piermattei (35′ p.t. Ferri), Mauro Piermattei, Maniscalco, Spadacini (37 s.t. Stradi), Mercadante (11′ s.t. Terni), Campaniello (15′ s.t. Traorè). (Moscatelli, Arduini, Bassoli ,Salerno, Mattia Grossi). Allenatore: Paolo Vinceti.

ARBITRO: Samaritani di Ravenna (Falivene e Giannini di Bologna).

NOTE: giornata molto calda e campo in buone condizioni. Spettatori 100 circa. Ammoniti: Bottazzi, Saett Baraldi, Barbieri, Arduini, Alex Grossi e Mauro  Piermattei. Espulso al 10′ s.t. Maniscalco del Vezzano per doppia ammonizione. Recuperi: 3′ p.t. e 6′ s.t.

La seconda vittoria consecutiva porta lo Sporting Scandiano in acque più tranquille, mentre il Vezzano che non vince dal debutto scivola nei playout del girone B di Promozione. Per quanto visto sarebbe stato più giusto il pareggio in quanto locali e ospiti si sono divisi un tempo a testa, anche come occasioni da rete. Ma lo sporting Scandiano ha avuto il merito di trovare la via della rete, cosa che non ha fatto il Vezzano e di questo va dato merito ad Antonioni, il portiere locale che, inoperoso nel secondo tempo, nel primo tempo ha compiuto un paio di salvifici interventi. Da un punto di vista del gioco il primo tempo è sostanzialmente alla pari, ma le occasioni migliori capitano al Vezzano, bravissimo a ribaltare il gioco con veloci contropiedi. Prima grande palla gol al 15′ quando Antonioni deve alzare sopra la traversa un tiro sporcato da un difensore e per questo diventato particolarmente insidioso. Ancora al 30′ un rimpallo in area favorisce gli ospiti, ma Mercadante, da pochi metri spara incredibilmente sopra la traversa. Al 40′ è di nuovo Vezzano con Campaniello che con una serpentina ubriaca la difesa rossoblù e conclude in diagonale rasoterra ma è ancora Antionioni che compie un miracolo e con la punta delle dita allunga in angolo. Al rientro in campo nel secondo tempo è ancora Campaniello che al 2′ conclude a rete con la palla che sfiora il palo. Al 10′ l’episodio che cambia l’inerzia della partita: fugge imprendibile Ferrari per lo Scandiano e Maniscalco lo atterra al limite dell’area prendendosi il secondo giallo che si tramuta in rosso e il Vezzano resta in 10 uomini. Sulla susseguente punizione Predelli coglie il palo. I locali sanno sfruttare bene la superiorità numerica e riescono spesso a innescare gli esterni che scaraventano tanti palloni in mezzo all’area ospite. Al 15′ Predelli raccoglie un passaggio filtrante e si gira bene ma Girotti allunga in angolo la conclusione. Al 18′ è Turrini che si vede deviare in angolo da un difensore una conclusione a botta sicura. Al 27′ conclusione da fuori area del nuovo entrato Suma respinta coi pugni da Girotti e al 37′ clamoroso errore di Predelli che liberato davanti al portiere conclude alle stelle. Si giunge così al 40′ quando Ferrari dalla destra scodella in mezzo e pesca Suma che al volo insacca sotto la traversa per la rete decisiva. Nei minuti restanti il Vezzano, mai domo, cerca generosamente di riacciuffare il pareggio, ma non riesce a creare nessuna occasione da rete.

(Ufficio Stampa Scandiano)

----------

Un giocatore del Baiso Secchia in azione (Repertorio)

Castellarano-Baiso Secchia 0-1

Vittoria importante quella della formazione del Baiso Secchia che si impone in uno dei tanti derby reggiani della sesta giornata.

A risolvere il match è stato un gol di Cataldo al 16’ del primo tempo.

--------

Atletic Progetto Montagna – Virtus Camposanto 1-3

Ennesima sconfitta del Progetto Montagna in altrettante gare del campionato e castelnovesi ancora al palo in classifica. Il Virtus Camposanto si impone per 1-3, nonostante il match fosse iniziato sotto i migliori auspici per i padroni di casa, che, infatti, si portavano in vantaggio con Ametta al 37’ del primo tempo.

Nel secondo tempo, il crollo, con gli ospiti che segnavano 3 reti, due ad opera di Momodu (al 6’ del secondo tempo e al 35’) e di Tecku al 9’ del secondo tempo.

I RISULTATI

Vianese-Bibbiano 3-2, Arcetana-Atl Cdr Mutina 2-1, Castelnuovo-Terre Next Gen 2-2, Cavezzo-San Felice 1-2, United Carpi-Quarantolese 2-1, Castellarano-Baiso Secchia 0-1, Sanmichelese-Fiorano 3-0, Progetto Montagna-V. Camposanto 1-3, Scandiano-Vezzano 1-0

LA CLASSIFICA

Bibbiano San Polo e Vianese punti 15, United Carpi 14, Arcetana 13, Baiso Secchia 12, Castellarano e Atl. Cdr Mutina 11, Sanmichelese e Scandiano 10, San Felice 8, Casteluovo 6, Cavezzo e Quarantolese 5, Vezzano, Virtus Camposanto e Fiorano 4, Terre di Castelli Next Gen 2, Atletic Progetto Montagna 0