Home Cronaca Febbio: danni alla seggiovia, incognita sulla riapertura

Febbio: danni alla seggiovia, incognita sulla riapertura

3114
0

Brutta sorpresa alla stazione sciistica di Febbio mentre ci si prepara alla stagione invernale imminente. Gli effetti delle recenti precipitazioni, unite a raffiche di vento che hanno superato i 120 chilometri all'ora, hanno inflitto gravi danni alla cabina elettrica di arrivo della seggiovia triposto.

Due giorni fa, con il miglioramento delle condizioni meteorologiche, il personale di Planeta srl, la nuova società di gestione della stazione sciistica di Febbio, ha ripreso l'ispezione delle piste e degli impianti in vista dell'imminente apertura della stagione sciistica grazie anche alla neve che ha già fatto la sua comparsa sulle piste del monte Cusna.

L'entusiasmo degli operatori, però, si è rapidamente trasformato in delusione quando raggiunto il punto di arrivo della seggiovia triposto, situato a 1516 metri di altitudine, si sono trovati di fronte a uno scenario di devastazione: la cabina della seggiovia è stata completamente divelta dalla forza dei venti violenti.

La notizia ufficiale relativa a questo incidente è stata condivisa sulla pagina Facebook dell'Alpe Cusna, con un comunicato che recita: "Stiamo lavorando per ripristinare la seggiovia nel più breve tempo possibile, dopo i gravi danni subiti a causa del maltempo. Il forte vento dei giorni scorsi ha causato danni ai quadri di potenza e regolazione, rendendo necessaria un'attenta opera di riparazione. Il nostro team tecnico è già al lavoro, per valutare l'entità dei danni e pianificare le necessarie riparazioni."

Al momento, non è possibile stabilire una data precisa per la riapertura della seggiovia, poiché è necessario eseguire una valutazione completa dell'entità dei danni.