Home Cronaca Torna l’obbligo di catene o gomme

Torna l’obbligo di catene o gomme

1370
0

A partire dal 15 novembre e fino al 15 aprile prossimo, torna l'obbligo per tutti i veicoli di essere muniti di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio o di avere a bordo sistemi antisdrucciolevoli.

Queste le strade provinciali interessate dal provvedimento: la Sp 513R di Val D'Enza, dalla rotatoria con via di Vittorio sulla variante di San Polo al centro abitato di Castelnovo Monti; la Variante di Ponterosso, dalla rotatoria in località Croce a quella con via Micheli a Castelnovo Monti; la Sp 9 delle Forbici, dall’incrocio con la Statale 63 a Castelnovo Monti fino all’inizio del centro abitato di Villa Minozzo; la Sp 18 Busana-Ligonchio-Passo Pradarena, dall’incrocio con la Sp 91 a Ponte Rossendola fino al Passo Pradarena; la Sp 58 Passo Cerreto-Lago, dall’incrocio con la Statale 63 all’inizio del centro abitato di Cerreto Laghi; la Sp 98 Fondovalle del Tresinaro, dall’incrocio con la Sp 7 in località Gargola di Viano all’incrocio con la Statale 63 a La Costa di Carpineti; la Sp 99 Case Bagatti-Febbio-Peschiera, dall’incrocio con la Sp 9 (piste Rescadore) fino a Peschiera di Febbio; la Sp 102 Ramiseto-Lago Calamone, dall’incrocio con la Sp 15 a fine strada; la Sp 103 Teleferica-Selvanizza, dall’incrocio con la Sp 15 a Ponte Enza.

L’obbligo riguarda invece solamente i mezzi pesanti (con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate) sui seguenti tratti di strade provinciali: la Sp 486R di Montefiorino, dalla rotatoria in località Tressano di Castellarano fino al ponte sul torrente Dolo; la Variante di Puianello nel tratto compreso tra la rotatoria con la Sp 21 e quella con la Statale 63; la Sp 63 Albinea-Casina, dalla fine del centro abitato di Albinea all’incrocio con la Sp 89 a Regnano di Viano; la Sp 37 Albinea-Pratissolo-Chiozza, dal centro abitato di Albinea alla rotatoria di Pratissolo di Scandiano; la Sp 7 Pratissolo-Felina, dalla rotatoria di Pratissolo di Scandiano al centro abitato di Viano.

Il provvedimento mira a evitare che i mezzi in difficoltà a causa di condizioni avverse possano bloccare la circolazione rendendo anche difficoltoso, se non impossibile, lo svolgimento dei servizi di emergenza, pubblica utilità e sgombero neve.

L'obbligo avrà validità anche oltre il periodo previsto, in concomitanza con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. Si ricorda, infine, che dal rispetto degli obblighi relativi a pneumatici e mezzi antisdrucciolevoli sono esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, per i quali tuttavia il Codice della strada vieta la circolazione in presenza di neve o di ghiaccio sulla strada e in caso di nevicata in atto.