Home Dalla Provincia “Se continuo a stare con te ti ammazzo”: scatta il divieto di...

“Se continuo a stare con te ti ammazzo”: scatta il divieto di avvicinamento

544
0

“Se continuo a stare con te ti ammazzo”: scatta il divieto di avvicinamento.

Un giovane 19enne da circa due anni, in diverse occasioni e in maniera reiterata, ha offeso e minacciato la compagna 19enne.

L’uomo, in particolare dall’inizio della loro convivenza avvenuta nel mese di marzo dello scorso anno, per motivi ricondotti a un’ossessionante gelosia, maltrattava la compagna con reiterate violenze e aggressioni fisiche e psicologiche. Più volte il giovane ha minacciato la donna, anche con frasi del tenore: “Muori”, “Se continuo a stare con te ti ammazzo” denigrandola ed offendendola , seguendola nei suoi spostamenti e presentandosi con atteggiamenti minaccioso nei luoghi e locali frequentati dalla vittima, sottraendo e modificandole le password personali dei principali account social

La donna ha trovato la forza di rivolgersi ai carabinieri di San Polo d’Enza e denunciare il compagno 19enne, nato a residente in provincia di Reggio Emilia, per maltrattamenti in famiglia aggravati.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia, condividendo con le risultanze investigative dei Carabinieri della stazione di San Polo d’Enza ha richiesto e ottenuto dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia, l'applicazione nei confronti dell’uomo del divieto di avvicinamento alla vittima, prescrivendogli di non avvicinarsi all’abitazione della donna e ai luoghi dalla medesima frequentati e di non comunicare con qualsiasi mezzo e in qualsiasi modo con la persona offesa e di non avvicinarsi a meno di 1.500 metri dalla ragazza.

Provvedimento di natura cautelare che è stato eseguito dai carabinieri della stazione di San Polo d’Enza che hanno condotto le indagini.