Home Redazionale Delegazione Lapam Confartigianato Reggio Emilia incontra il candidato sindaco Giovanni Tarquini

Delegazione Lapam Confartigianato Reggio Emilia incontra il candidato sindaco Giovanni Tarquini

76
0

Una delegazione di Lapam Confartigianato Reggio Emilia ha incontrato il candidato sindaco Giovanni Tarquini durante un incontro in cui si sono affrontate diverse tematiche. Sicurezza e legalità nel centro storico anche per imprese, commercianti e artigiane che svolgono la propria attività a rischio continuo di rapine e furti. Un miglioramento della viabilità in entrata e uscita da Reggio Emilia, sia verso Parma che in direzione Modena. Le zone industriali di Mancasale e Corte Tegge. Questi solo alcuni degli argomenti di cui si è parlato nel meeting.
«Ringraziamo il candidato sindaco Tarquini per l’incontro con dirigenti e associati Lapam Confartigianato – ha specificato Stefano Cestari, responsabile della sede Lapam Confartigianato di Reggio Emilia – che fa capire quanto la nostra associazione sia considerata un player importante per il territorio reggiano. È stato un incontro costruttivo e auspichiamo che, anche dopo le elezioni, il confronto con i corpi intermedi prosegua per una sinergia totale che permetta a Reggio Emilia di svilupparsi e crescere sempre di più. Abbiamo portato all’attenzione del candidato alcuni temi cari al mondo imprenditoriale, realizzando alcune proposte concrete, come destinare il 15% dell’IMU incassata dal Comune alle aziende della zona industriale per un ammodernamento delle imprese. Siamo consapevoli che con il lavoro di squadra Reggio Emilia possa continuare a essere un’area produttiva competitiva e importante a livello nazionale e internazionale. Noi, come associazione, siamo sempre aperti al dialogo».
«L'incontro con la delegazione di Lapam Confartigianato ha offerto importanti spunti di lavoro per la costruzione di proposte che hanno come obiettivo il sostegno e la valorizzazione delle imprese che operano sul territorio cittadino, da sempre pilastri essenziali per la promozione e il benessere di tutta la città – ha dichiarato l’avv. Giovanni Tarquini –. Abbiamo avuto modo di confrontarci sui problemi che maggiormente affliggono gli imprenditori locali e ne pregiudicano la sopravvivenza, cercando di individuare soluzioni adeguate, di cui la prossima Amministrazione comunale dovrà assolutamente farsi carico. È chiaro, infatti, che si dovrà lavorare per favorire la crescita e prima ancora la permanenza sul territorio delle imprese. Tra le condizioni primarie, la sicurezza e l’accessibilità; aspetti evidentemente e pesantemente trascurati dall’attuale amministrazione, le cui scelte si sono rivelate spesso discutibili se non addirittura sbagliate, causa dell'attuale situazione di pesante difficoltà e degrado».