Home Cronaca Europee, Pd primo in provincia, a Castelnovo il centrodestra

Europee, Pd primo in provincia, a Castelnovo il centrodestra

5200
0

A Reggio Emilia è il Pd il primo partito a vincere le elezioni europee. Sono i dati del ministero dell’Interno con 477 sezioni scrutinate. Al partito di Elly Schlein va quasi il 40% dei voti (39,98% per la precisione), con ben 95.853: un bel balzo in avanti con 2.500 voti in più rispetto al 2019 quando il partito del governatore Bonaccini si assesto al 34,78%.

Nonostante le gioie nei commenti a caldo del vicepremier Salvini (che ha confrontato il voto delle europee alle ultime elezioni nazionali), la Lega a Reggio Emilia passa dal 29,88% delle europee 2019 al 6,03% (perde 68.800 voti!), voti che in buona parte (ma non tutta) si trasferiscono però al partito della premier Giorgia Meloni, Fli, che sale dal 3,90% del 2019 al 23,93%. Pare, anche, che alcune migliaia di scontenti della Lega siano tornati a votare Pd.  Stabile Forza Italia (con Noi Moderati e Ppe) che incrementa di poco dal 5.18% del 2019 al 5,95% di oggi.

Inarrestabile come in tutta Italia la discesa del M5S che passa dal 14,33% del 2019 al 8,18%.

 

Il voto reggiano boccia l’ex premier Matteo Renzi: la sua Stati Uniti d’Europa ottiene il 2,84% dei voti, meno della metà della media nazionale. Premia leggermente di più il partito di Carlo Calenda di Azione – Siamo Europei, con il 3,16% dei voti. Da soli nessun superamento dello sbarramento del 4% per loro: come farsi male da soli. Fa meglio Azione, Verdi e sinistra con il 6,45% di voti dando l’idea di una sinistra ecologista che piace. A sinistra c’è anche da registrare il 2,27% di Pace Terra Dignità del giornalista Santoro, il partito che ha nel suo programma, tra l’altro, la pace a scapito dell’Ucraina ed esclude la costituzione di un esercito europeo.

 

Nel pomeriggio i responsi delle amministrative nei comuni della montagna: avremo nuovi sindaci o conferme nei Comuni di Vetto, Vezzano, Viano, Baiso, Castelnovo ne' Monti, Carpineti, Toano e Villa Minozzo.

Tornando al volto per le Europee, se si analizza il voto in montagna ecco che le cose cambiano da Comune a Comune.

 

Castelnovo ne’ Monti

Il primo partito a Castelnovo Monti è Fratelli d’Italia (1.644 lo scelgono) con il 31,66% di voti. Quindi poco sotto il Pd con il 31,25% di voti, la Lega con il 9,02% di voti, il M5S con l’8,26%, Forza Italia-Noi Moderati-Ppe al 7,09%, Alleanza verdi e sinistra al 4,81%, Stati Uniti d’Europa al 2,70%, Azione-Siamo Europei al 2,52%, Pate Terra e Dignità all’1,98%.

La situazione negli altri Comuni la riportiamo qui sotto.

 

 

Baiso

Casina

Canossa

Carpineti

Toano

Ventasso

Vetto

 

Villa Minozzo

 

Viano