Agricoltura / L’Emilia-Romagna scommette sugli agricoltori per produzioni più sane, senza sprechi di risorse e a basso impatto ambientale

Cibi e prodotti sani a basso impatto ambientale per contrastare il cambiamento climatico e ridurre sempre più gli effetti dei gas serra. L’Emilia-Romagna investe 16,7 milioni di euro per finanziare, con due bandi, le produzioni biologiche per ulteriori 71.000 ettari di territorio e per […]

Livio Motti presidente ‘Senior per sempre’ Coldiretti Reggio Emilia. E al suo fianco il casinese Vittorio Rabotti

  Settantatreenne di Reggio Emilia Livio Motti è un pensionato agricoltore doc. Lavora ancora a ‘tempo perso’ un’azienda agricola di 8 ettari a Coviolo, frazione di Reggio Emilia. Motti Livio assume l’incarico di presidente succedendo a Francesco Bosco che alcuni […]

Al castello di Sarzano una mostra inedita sull’evoluzione dell’agricoltura

Nello splendido scenario autunnale del castello di Sarzano, sabato 23 settembre alle 17, si inaugura la mostra didattica (ma aperta a tutti) “Origine ed evoluzione dell’agricoltura” che illustra il lungo e fortunato percorso evolutivo intrapreso dalla specie umana per garantirsi […]

“Quale futuro per le piccole imprese agricole di montagna?”, mercoledì 23 agosto il convegno

In un momento di generale incertezza, generata dal mutamento dello scenario socio-politico-economico di riferimento, e in un’Europa sempre più globalizzata, quale può essere il futuro per le piccole imprese agricole di montagna? Quali prospettive per le imprese agricole? E cosa […]

“La montagna del latte”: tradizioni agroalimentari e innovazione sociale nelle aree interne dell’Appennino reggiano

Sono titolo e sottotitolo dell’atteso convegno sulla scelta dell’Appennino reggiano come area-pilota

Agricoltura all’ombra della Pietra

Come avviare un’azienda agricola in montagna?

Se ne parlerà martedì prossimo (1/3) a Villa Minozzo con Mario Notari, vicedirettore Confagricoltura Reggio Emilia, e Giuseppe Simonazzi, responsabile PSR Coldiretti Reggio Emilia

Coltivare “Con Demetra” per conservare la terra e abitare l’Appennino

Che cos’è l’agroecologia e come può salvare la montagna. Giovedì 18/2 il primo di tre appuntamenti dedicati agli studenti dell’istituto Nelson Mandela di Castelnovo ne’ Monti. Aperto a tutta la cittadinanza

Quale futuro per i contadini e per il (bel) Paese?

Una nota di Enrico Bussi a margine del convegno di sabato 5 dicembre a Gattatico presso l’Istituto Cervi

I cambiamenti climatici modificano i tempi dell’agricoltura

“In vent’anni ci sono stati cambiamenti significativi nell’anticipazione delle raccolte. In particolare nella stagione estiva, rispetto al trentennio 1960-1990, i cicli vegetativi si sono anticipati mediamente di 5-10 giorni al nord e di 7-12 giorni al centro-sud, con punte in Sicilia di 15-20 giorni”

L’agricoltura a presidio del territorio

Il “lavoro dell’agricoltore” è governo quotidiano del territorio, che si farebbe anche meglio se a questi veri e propri custodi fosse riconosciuto un ruolo di protagonisti in questo presidio. Il degrado manutentivo del territorio montano

Vivere di terra in Appennino

Martedì 21/4 un convegno a Casina per parlare di nuova agricoltura e futuro della nostra montagna

Imu agricola montana: sempre peggio?

Criteri inaccettabili e tempi ristrettissimi per pagare: protesta il presidente della Cia di Reggio Emilia Antenore Cervi

“Una tassa anche per i terreni franati?”

Assemblea della Cia a Castelnovo ne’ Monti approva documento sull’Imu per i terreni montani. Si è discusso anche di Psr e Parmigiano Reggiano

“Calano le lepri, muore qualche selvatico: per fortuna abbiamo sempre un colpevole da indicare: l’agricoltore”

Riceviamo e pubblichiamo. —– Due interventi recenti, l’uno di un fantomatico comitato per la tutela della lepre autoctona, l’altro in un’intervista a un quotidiano di un coadiutore di Atc, sul calo delle lepri. Ne nasce una polemica sulla vera o […]

Ancora pochi giorni per i finanziamenti ai giovani che decidono di avviare un’attività nel settore agricolo per la prima volta

Scade il prossimo 30 maggio l’ultimo bando del Piano di sviluppo rurale 2007/2013 che, con 2 milioni e 400mila euro, finanzia i giovani che decidono di avviare un’attività nel settore agricolo per la prima volta. Possono presentare domanda alla Provincia […]

Settore agricolo e Europa: incontro con Paolo De Castro

L’eurocandidato Pd domenica 11 maggio p.v. presso la sala sonsiliare del Comune del capoluogo montano

Avviare un’azienda agricola

Dopo i 60 milioni di euro stanziati nel quinquiennio 2007-2013 per incentivare giovani agricoltori della nostra Regione, è aperto ora un altro bando, che ne mette a disposizione altri 2 milioni e 400mila €. Domande entro il prossimo 30 maggio

Come diventare agricoltori

Sono oltre 1600 i giovani che in Emilia-Romagna hanno avviato un’azienda agricola usufruendo dell’aiuto del Programma regionale di sviluppo rurale 2007-2013. Sessanta milioni di euro il plafond complessivo assegnato che si è tradotto in un contributo medio per azienda di circa 36mila euro

Fondi per le aziende agricole

Nuove risorse dalla Regione Emilia-Romagna per l’ammodernamento delle aziende agricole in tutto il territorio emiliano-romagnolo. Si tratta di oltre 5,2 milioni di euro che permetteranno di finanziare parte delle domande in lista di attesa nelle graduatorie provinciali relative alla misura […]

La buona notizia: in Appennino 45 imprese investono 7 milioni di euro in turismo, agroenergie, prodotti tipici, artigianato di qualità

Il Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano pubblica le graduatorie per gli ultimi 4 bandi della programmazione. Il presidente Luciano Correggi: “Sosteniamo nuove forme di turismo, filiere corte, agroenergie e molto altro”.

L’assessore regionale: divieto di spandimento liquami. Confagricoltura: “Bene”

Riceviamo e pubblichiamo. —– Accogliamo positivamente la risposta dell’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni che, dopo un lungo confronto, ha accolto in pieno le nostre istanze e quelle degli allevatori, allineando il periodo di divieto di spandimento dei liquami a quello […]

“Settore agricolo, dati drammatici”

“I dati della locale Camera di commercio diffusi nella giornata odierna (ieri, ndr) confermano quello che Confagricoltura Reggio Emilia denuncia da tempo. Il settore agricolo nel reggiano è in profonda crisi- spiega il presidente Lorenzo Melioli – come evidenziano le 548 cessazioni […]

“L’Appennino e l’agricoltura che rifiorisce”

“Nel nostro Appennino c’è ormai più di un segno concreto di rinnovato interesse per forme di agricoltura diverse dal Parmigiano Reggiano”. Lo afferma Fausto Giovanelli, presidente del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano. Esempi: “Lo zafferano, presentato recentemente a Succiso, l’esperienza che […]

L’agricoltura tradizionale salverà il pianeta

Impariamo dai cinesi ci ha detto Jan Douwe Van der Ploeg nel primo de “I colloqui della Pietra”

“Zafferano del Ventasso”, piccola realtà produttiva che vuole crescere sempre più

Si è svolta a Succiso, nel centro visita del Parco Valle dei Cavalieri, la presentazione di una nuova, piccola ed innovativa per le nostre zone realtà agricola nata nel comune di Ramiseto: l’associazione dei produttori dello Zafferano del Ventasso

Contributo dal 90 al 100%

Per il consigliere Barbieri “non è la presenza del lupo il problema da risolvere, cui va riconosciuto un ruolo importante nel nostro ecosistema”

Si riduce il valore aggiunto dell’agricoltura

Nel corso del 2012 è risultato pari a 361milioni di euro con una riduzione del 2,5% rispetto al 2011. Lo rileva l’annuale studio che la Camera di commercio reggiana realizza con il supporto tecnico del CRPA

C’è la crisi. Ma loro investono nel Parmigiano-Reggiano

L’altro lato di un’economia che sa produrre anche nei momenti difficili. Alla latteria di Cavola aumenta la produzione dell’8% e si inaugurano nuove strutture. Presente lo storico presidente Simone Garofani e tutti i soci. Giuseppe Alai parte da qui nel suo terzo rinnovo alla guida del Consorzio: “la strada è proprio quella della differenziazione”

Europa / “In pericolo le misure a favore dei giovani agricoltori”

Il Consiglio europeo dei giovani agricoltori (Ceja) è preoccupato perché alcuni parlamentari europei hanno presentato emendamenti alla proposta del Commissario all’agricoltura Dacian Ciolos di riforma della Politica agricola comune (Pac)

Powered by WordPress | Officina48