“Parole e sentimenti” – racconto di Alberto Bottazzi

Parole e sentimenti Quel filo blu che cuce i pensieri ai ricordi non mi basta più. Ho bisogno di uscire da questo mondo antico, di spaziare, curiosare, conoscere nuove realtà. Noi figli della civiltà industriale, che nutre le viscere, ma […]

“Il Palio del golfo di Ligonchio” – racconto di Alberto Bottazzi

Riceviamo e pubblichiamo 16 agosto di un anno immaginario. Ligonchio è in festa, sta vivendo il giorno tanto atteso del Palio del Golfo. I borghi marinari di Ligo, Ospitaletto, Vaglie, Cinquecerri, Caprile, Montecagno, Piolo e Casalino, si sfidano in acqua […]

“Crepuscolo della sera” – poesia di Alberto Bottazzi dedicata a Vaglie

Crepuscolo della sera   Il pensiero vola, non ha confini, il ricordo non ha confini! Da dietro un uscio socchiuso mi vengono incontro le fattezze del tuo viso: pallido, evanescente, il tuo ventre sterile, appiattito come le tue pietre.   […]

“Anna” – poesia di Alberto Bottazzi

Anna   Sei come l’acqua sorgiva di torrente, limpida, pura, trasparente, ordini e governi la mia vita e il nostro mondo  a tutto tondo, clessidra di sabbia che sposi roccia di monte nella piccola chiesa di paese.   Sei l’aria […]

Alberto Bottazzi pensando a Vaglie, suo paese d’origine, propone la poesia “Tornerò”

Tornerò Tornerò tra sassi e sterpi a parlare alla mia terra, nel grembo di mia madre a succhiare amore dal suo seno, tornerò a costruire i primi passi nell’aia del ciliegio. Tornerò alla fonte battesimale della chiesetta del paese con […]

“Profumo di bucce di mandarino” – racconto di Alberto Bottazzi

Profumo di bucce di mandarino “Quando la neve cadrà, la stufa sarà accesa, con fuori la bufera e noi staremo stretti, stretti, a scaldarci vicino al fuoco”. Così ci raccontava le sue favole nonna Arnè, con tutto l’amore e la […]

“Cap 42039 Ligonchio” di Alberto Bottazzi

Compagno di vita fin dal lontano 1967, anno in cui sei nato con il fiocco azzurro delle Poste e Telecomunicazioni. Lettere d’amore o d’addio, curriculum vitae, raccomandate, assicurate e soprattutto cartoline di saluti, baci ed abbracci da ogni parte del […]

“Bindola” di Alberto Bottazzi

Bindola Ricordo quel vecchio uomo, vestito di stracci, scendere dallo stretto sentiero di Mont Grand verso la casa dei miei nonni, nella stagione della tarda estate. Barba lunga, incolta, gli occhi lacrimevoli come la pioggerella di quel giorno sul cielo […]

Paes – di Alberto Bottazzi

Paes A to dig con e cher, on gh’è cosa pù bella che amar e proprie paes. On ghè cosa pù bella a e mond che caminar la via trasciada da i te jenitor, i te non, la ta jenta, […]

“Paese mio” di Alberto Bottazzi

Riceviamo e pubblichiamo Ti stringo forte a me, paese mio, e un grande senso di pace si diffonde. Ascolto il tuo silenzio sotto le stelle del firmamento e le sensazioni che provo le devo solo a te. I nostri teneri […]

Powered by WordPress | Officina48