Castelnovo ne’ Monti, nuovo ammanco milionario

Si tratterebbe di un istituto del capoluogo. Interpellanza scritta del Movimento Cinque Stelle. AGGIORNAMENTO Il sindaco Bini: “Al momento non abbiamo informazioni”. E sui media compare il nome di Unicredit. Si indaga per truffa. Indagini partite da un agente della municipale truffato

Investimenti sicuri in banca, ma risparmiare è possibile?

Dopo il successo che incontri di questo tipo hanno già avuto in provincia, Fnp Cisl Emilia centrale, ha scelto di organizzarne tre nei territori dell’Appennino, per rendere la gente più consapevole in materia

Si avvicina l’autunno: cadono le banche? AGGIORNAMENTO – Banco Emiliano, sulla sede di Toano chiesto incontro ai sindaci montani

Da metà settembre la storica sede di Cavola del Banco Emiliano, ex Banca di Cavola e Sassuolo, diverrà solo sportello con 5 dipendenti. La Banca di Cavola e Sassuolo ha visto la crescita del territorio circostante dagli anni ’80 ad oggi ed era arrivata a occupare fino a pochi anni fa fino a 35/40 persone solo nella sede della maggiore e dinamica frazione toanese

Migliorano i rapporti tra mondo imprenditoriale e sistema creditizio

Ed è un miglioramento che riguarda tutti gli elementi che connotano il rapporto: la quantità di credito concesso, i tassi applicati, i tempi di valutazione delle richieste di credito, le garanzie richieste e le domande di rientro da parte delle banche

Guido Tamelli si dimette

Dal ruolo di direttore generale del Banco Emiliano: avvierà un’attività in proprio. “Lascio l’incarico per un progetto stimolante, che mi vedrà passare da funzioni manageriali svolte per lunghi anni nel mondo bancario, ed in particolare nella cooperazione di credito reggiana, al ruolo di imprenditore”

Primo bilancio per il Banco Emiliano

Appuntamento domattina alle Fiere di Reggio Emilia

“Asfissia creditizia”

“Il crollo dei prestiti a imprese e famiglie, misurato dalla Banca d’Italia con un preoccupante -1,9% nel mese di agosto, unito a una pressione fiscale devastante su lavoro e imprese, non lascia più scampo: la cura del rigore estremo non permette al Paese di rialzarsi”. Parole di Tristano Mussini (Cna)

“Le piccole imprese nella morsa delle banche”

Tristano Mussini (Cna): “Sappiamo che la situazione è difficile per tutti, tuttavia in tempo di crisi è necessario e possibile dare maggior credito. Gli oltre 100 miliardi messi a disposizione dalla Banca centrale europea devono arrivare rapidamente all’economia reale, cioè alle famiglie e alle imprese”

Powered by WordPress | Officina48