Susan, da Londra a Castelnovo ne’ Monti: “Ho portato il Qui Gong a 700 metri”

Storie di donne d’Appennino / Ha trovato qui l’amore. “Ma per vivere in montagna occorre una grande motivazione”. E’ sicura: “I sogni possono essere inseguiti anche da qui”

Eleonora dice addio alle Alpi e va a vivere Cortogno

“Se ci fossero le Alpi e un pullman per Casina, vivere qui sarebbe perfetto”. L’intervista alla compagna di Alessandro Torri: hanno detto addio alla città per vivere quassù “Si erano già rubati lo zerbino… mentre traslocavamo!”

Toccare il cielo. In Appennino e con le vacche rosse

Daniele Valcavi, 35 anni, ha scelto la montagna con la moglie Sara Schenetti, ostetrica. Ma lui alleva l’antica razza formentina a San Cassiano di Baiso. Il sindaco Corti: “Un motivo di orgoglio per noi”. Riscopre anche il pascolo e chiama le bovine per nome. L’architetto Filippi: “Controcorrente rispetto ai messaggi sulla produttività!”. I perchè di una scelta

Toccano cielo con un dito: vivono, lavorano e fanno turismo nel bosco

La straordinaria storia di Marc Lemmens e Tatiana Scarin che, in un bosco nella valle del Tassaro, hanno deciso di cambiare vita. Lui olandese, lei padovana. Lavorano tramite internet per chi vuole una vacanza alternativa all’insegna della naturalità e della lontananza dalle comodità/tecnologie. E qui è nato un folletto: la piccola Josephine… Una bella storia di emigrazione al contrario

“Cambio vita: perché credo in un mondo migliore”

Su Radionova a Mondo 3.0 la storia della giovanissima Giorgia Ricci che dice addio a Castelenovo. “Ognuno di noi ha una idea di perfezione: io l’ho trovata tra questi bambini, in Bolivia” Ha solo 23 anni e ha studiato al liceo sotto la Pietra. Su Redacon l’intervista

“In campagna? Ci vivrei”

Sondaggio Swg: il 39% degli intervistati fa con regolarità la spesa direttamente dal contadino. La vacanza in agriturismo intercetta soprattutto l’interesse di chi ha tra i 25 e i 44 anni, un livello alto di istruzione, figli piccoli e risiede in città. Una percentuale del 31% assegna all’agricoltore anche il ruolo di tutelare l’ambiente da inquinamento e dissesto idrogeologico.

Cambiare vita e… gestire il castello di Canossa

Ma occorre impegnarsi anche per lo Iat, la spalatura della neve, il sito, la biglietteria… C’è tempo sino al 13 aprile. Qui è possibile scaricare il modulo per la manifestazione d’interesse che parte (a ribasso) da 54 mila euro annui

Powered by WordPress | Officina48