La conservazione della natura è evoluta. E nel Parco dell’Appennino vale oltre 1000 collaborazioni

Confronto riuscito e virtuale tra 38 operatori che intendono collaborare in area vasta. A tutela di foreste, lupi, gamberi di fiume, flora rara e minacciata d’alta quota, torbiere, anfibi, aquile, pipistrelli, impollinatori… Sullo sfondo il contrasto e la mitigazione al cambiamento climatico

Powered by WordPress | Officina48