“Montagna intubata”

“I fiumi, i torrenti e finanche i più piccoli rii della nostra montagna sono in pericolo: quattro grandi impianti e miriadi di microcentrali idroelettriche incombono sul nostro Appennino. Gli impianti di cui si sta parlando, ancora di tipo tradizionale con lunghe intubazioni, scavi e forte impatto ambientale, mettono a rischio il futuro dei nostri corsi d’acqua proprio ora che una nuova normativa sulla pesca apre interessanti prospettive di sviluppo turistico consentendo la pesca a pagamento sui fiumi e torrenti montani”. Intervento dei gruppi ambientalisti reggiani. AGGIORNAMENTO: ci scrive il sindaco di Toano

Powered by WordPress | Officina48