Novembrini condannato dalla magistratura contabile

Resa nota la sentenza della Corte dei Conti. L’ex ragioniere dovrà risarcire 223.000 €. Prosegue intanto l’indagine penale. Renzino Fiori, capogruppo della minoranza vettese: “Primo atto concreto di questa vicenda”

Vetto, un anno dopo…

LA LETTERA DELLA MINORANZA / Dopo il clamoroso ammanco e le dimissioni del Responsabile economico e del Revisore, indagini ancora in corso. “Avevamo chiesto il commissariamento: non siamo stati però ascoltati, col risultato che sappiamo molto poco sul passato, ma riusciamo a intravvedere abbastanza bene cosa deve purtroppo aspettarsi la nostra comunità, e non c’è affatto da rallegrarsi”

Lucro anche sui morti?

Il sindaco di Vetto, Sara Garofani, ha aggiornato ieri sera, durante il Consiglio comunale, sulla situazione “ammanchi” causata dall’ex ragioniere Novembrini: “La cifra al momento non è cambiata, siamo sempre a 212mila €, ma ci sono ancora da verificare le operazioni relative alla gestione cimiteriale”. Nominato il nuovo revisore dei conti

“A Vetto si parla di un ammanco di 400mila €”

“Da qualche giorno circola la voce che l’ammanco registrato nel bilancio del Comune di Vetto non sarebbe di 200mila €, come inizialmente era trapelato, bensì di 400mila”. Fabio Filippi: “Si pone a questo punto, con sempre maggiore evidenza, la necessità delle dimissioni del sindaco di Vetto e la conseguente nomina di un commissario prefettizio”

Powered by WordPress | Officina48