“Avrei tolto il cancro con le mie stesse mani”. Ma ora al Sant’Anna c’è un nuovo software

La testimonianza di Chiara. Ora grazie alla donazione del gruppo cinofili Atc Re4 completato il progetto Dieci di Cieli Sereni, Nautilus e Vogliamo la Luna per la prevenzione del tumore al seno. Sofia Schenetti: “Così sosteniamo il Sant’Anna”

La denuncia: “In ospedale ogni 3 ricoverati uno va a Reggio”

Castelnovo ne’ Cuori: “Situazione grave al Sant’Anna. Oltre a soppressione del ginecologo H24, riduzione delle prestazioni ostetrico-ginecologiche. Niente più approfondimenti in loco, né interventi in urgenza. Situazione precaria a ortopedia. Anomalia anche al Pronto soccorso. E per garantire il rispetto dei tempi d’attesa delle visite si chiudono le agende”

“Investire sul Mire e tagliare i posti letto negli ospedali, come a Castelnovo, che scelta è?”

Nadia Vassallo di Castelnovo ne’ Cuori all’attacco dopo la notizia del buco di metà 2019 dell’Asl. Ecco i tagli castelnovesi: degenza 3 letti invece che 9, senologia 0 invece che 1, ortopedia 7 invece che 12

Ausl: a Castelnovo e Reggio Emilia alta formazione in Chirurgia Otologica. Eseguito il primo impianto di protesi cocleare al Sant’Anna

“Dalla chirurgia sulla membrana timpanica all’intervento di applicazione di un impianto cocleare”, all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e all’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti sono state affrontate nei giorni scorsi, nell’ambito della Scuola di formazione in Chirurgia Otologica […]

“Come può, chi ha soppresso la Comunità Montana ed è mal disposto verso l’identità, voler bene all’Ospedale?”

Riceviamo e pubblichiamo —– Col passare dei mesi  pare  crescere in molti di noi la sensazione, ed il timore, che la nostra montagna vada perdendo il proprio e storico Ospedale – quantomeno nella forma in cui lo abbiamo conosciuto per […]

Pedrini: “Partoriente di 7 mesi due volte in città per il tracciato. 3 ore di viaggio. Ma ora…”

“Ma ora i 4 voti della montagna contano”. Da Succiso duro intervento di Emiliano Pedrini verso i tagli su ospedale e sanità. “Il governatore Bonaccini ha organizzato con i suoi soldatini la sua recente visita in Appennino. Ma poteva evitare di parlare di sanità”. Le Cicogne: “Donne della montagna costrette all’assurdo”. La replica di Armido Malvolti

I racconti dell’Elda 11 / “Il sanatorio”

Forse qualcuno di voi non lo sa, o altri lo ha vagamente sentito nominare, io ve lo racconterò come lo hanno visto i miei occhi d’adolescente. Attaccato all’ospedale di Castelnovo ancora chiamato “Principe Umberto” era sorto un Sanatorio, dove venivano […]

Sulla situazione del Sant’Anna: “Ormai siamo al disarmo”

Riceviamo e pubblichiamo. —– Lo scorso dieci settembre mia madre, originaria di Marmoreto, si è spenta serenamente al Sant’Anna. Aveva 94 anni e una diagnosi di probabile disidratazione. Da giugno era seguita a domicilio dalle infermiere del Sid, che ringrazio […]

Pronto soccorso senza risposta di notte, cosa è successo?

La denuncia di una cittadina che non è riuscita ad accedere al servizio di pronto soccorso del Sant’Anna nella notte di sabato

“Alle volte, in ospedale, occorre anche essere presi per mano. Al Sant’Anna è successo”

“Quando la competenza incontra l’umanità”. Da una triste esperienza in rianimazione un sentito ringraziamento dei famigliari

Tragitto troppo lungo: partorisce in ambulanza

Nell’Appennino modenese un nuovo caso di disservizio legato alla chiusura del Punto nascita. La donna era riuscita ad arrivare all’Ospedale di Pavullo, ma non a quello di Sassuolo

Nadia, le Cicogne: “Era un copione già scritto”

“Non è stato dalla nostra parte chi diceva che non c’era nulla da fare. Il nostro documento per la deroga non è stato nemmeno letto”. L’intervista a Nadia Vassallo che, in questi anni, ha guidato il comitato. “Nulla da dire a Nicolini. Ma non ci fermiamo qui” “Ricordate la vignetta su noi donne? E’ segno di disistima per l’Appennino”

Torri: “Il punto nascite al ministero? Un segnale interessante”

Domani una nuova tappa in Regione, con le interpellanze di Lega e di del consigliere di Sel. Che a Redacon afferma…

I cacciatori della montagna “adottano” il reparto di urologia

L’Atc Re4, che in passato ha già sostenuto l’urologia con l’acquisto e la donazione di strumenti tecnici, intende ora adottare il reparto

È una bambina la prima nata a Castelnovo ne’ Monti nel 2017

È la prima ad essere nata al Sant’Anna nel 2017 ed è tra i primi bimbi nati in provincia

Tre segretari della Cisl: “Punto nascite di Castelnovo ne’ Monti da potenziare”

Intervengono Salvioli Mariani, Sirianni e Ferri: “Si ripensi al valore dell’ospedale per tutto l’Appennino”. “Non si può proporre tagli in maniera avulsa dalla realtà”

Enrico Bini: “Per l’ospedale una battaglia di libertà”

Fa il tutto esaurito la serata del Bismantova “Insieme per il Sant’Anna”. “Siamo come un puzzle, nessun pezzo deve mancare”. Presentato il “Progetto Nautilius” da donare proprio… al punto nascite. Nadia Vassallo: intendiamo arrivare sino al Ministero

“La Regione scongiuri la chiusura del Punto nascite di Castelnovo ne’ Monti”

C’è anche l’interrogazione alla Giunta dei due consiglieri forzisti Bignami e Aimi: “La scelta di eliminare servizi in un territorio che ne ha particolarmente bisogno deve essere un’ultima possibilità, da evitare in tutti i modi”

Importante incontro tra associazioni e amministratori sul futuro dell’Ospedale Sant’Anna

Un incontro che ha ribadito un impegno comune per la tenuta ed il rafforzamento di questo servizio ritenuto essenziale per tutto il territorio appenninico. Le stesse Associazioni che hanno partecipato all’incontro ne hanno voluto trarre un resoconto ed un bilancio

Un volontario impaziente: intervengono i carabinieri all’ospedale

Singolare episodio nella mattinata al nosocomio castelnovese. AGGIORNAMENTO – Scrive il presidente della Croce Rossa italiana di Casina

“Al Sant’Anna mi hanno rimesso in forma”

L’intervento di Mario Guidetti sul nosocomio castelnovese: “eccellenza per questa struttura sanitaria, la ho testata dopo una operazione”

Se in reparto va la musica… di Verdi

E’ accaduto a cardiologia. Un congiunto ha apprezzato molto e…

“Al manifestarsi dei primi sintomi dell’ictus chiama subito il 118”

L’ictus è devastante: ma occorre intervenire entro 4 ore. Stamane l’informazione a Castelnovo con un presidio del dottor Malferrari e il personale del Sant’Anna

Due gravi infortuni

Pronto soccorso castelnovese molto affollato in questi giorni in cui la popolazione raddoppia

Powered by WordPress | Officina48