Nuova partoriente condotta in emergenza da Vetto alla città

Un sabato pomeriggio squarciato dal fragore delle sirene quello di ieri a Vetto. A intervenire, in via Arlotti, autoambulanza e automedica di Castelnovo Monti per il nuovo caso di una partoriente, di origine straniera. La giovane mamma, purtroppo non in […]

La lettera: “Dico questo perché nessun’altra mamma viva condizioni simili”

Denuncia di una neomamma in merito a un mancato cesareo e relative gravi conseguenze. Cronaca del ricovero (“difficile”) in città. Le Cicogne: i protocolli non possono scavalcare i casi umani

Bini sulla donna in elicottero a Reggio: “A Castelnovo si sarebbe perso tempo prezioso”

Vivace discussione social sul caso di Civago dopo le dichiarazioni del primo cittadino. E si scopre che è già avvenuto un altro caso, ma questa volta l’elicottero non è entrato in funzione. Un volontario: “Abbiamo incrociato le dita”

Donna con parto prematuro trasferita in elicottero da Civago a Reggio, le Cicogne Montagna: “Bonaccini torni umano”

E’ accaduto ieri mattina. L’Asl: “La sequenza dei soccorsi in emergenza si è svolta con la massima efficacia ed efficienza nel rispetto dei protocolli”

L’Ausl: “Incompetenti”. Le Cicogne: “Perché non rispondete alle domande?”

Prosegue il dibattito  sul taglio dei servizi per le puerpuere in Appennino. A seguire pubblichiamo (con una nostra nota a seguire) la nota dell’Ausl di Reggio e, quindi, la replica delle Cicogne di Montagna.   ___   In relazione ai […]

Denuncia delle Cicogne: “A Castelnovo al Sant’Anna niente più tracciati per le gravide”

La conferma in un messaggio. Le donne montanare smentiscono l’Ausl “come accertato lo strumento per i tracciati c’è ma nessuno lo usa più. Un fatto molto grave. Dobbiamo rivolgerci ora all’ufficio reclami dell’Ausl?”

Cicogne all’attacco: “Ospedale Sant’Anna, ecco tutto quanto è stato soppresso per le donne”

“Oltre al Punto nascita soppressa la guardia ginecologica h24, i più elementari controlli effettuati con il tracciato, chiusa la possibilità di accedere al Pronto Soccorso alle gravide. Bini a corrente alternata: attento a non mettere in discussione Bonaccini. Per la donna in questione: se il caso era complicato perché non è andata in ambulanza a Reggio?”

Bini (Unione) sulla segnalazione Pedrini: “Non va come era stato promesso. È un fatto grave”. Lettera all’Asl

A seguito della segnalazione pubblicata stamane da Redacon di Emiliano Pedrini, in merito ai disagi vissuti dalla sorella in periodo di gravidanza, che per un semplice tracciato si è dovuta recare a Reggio due volte in una settimana, interviene il […]

Pedrini: “Partoriente di 7 mesi due volte in città per il tracciato. 3 ore di viaggio. Ma ora…”

“Ma ora i 4 voti della montagna contano”. Da Succiso duro intervento di Emiliano Pedrini verso i tagli su ospedale e sanità. “Il governatore Bonaccini ha organizzato con i suoi soldatini la sua recente visita in Appennino. Ma poteva evitare di parlare di sanità”. Le Cicogne: “Donne della montagna costrette all’assurdo”. La replica di Armido Malvolti

Cicogne: “Il Ministero faccia un’indagine ispettiva su Regione e Asl: strumentalizzati i dati”

Incontro affollato di cittadini quello promosso dal comitato. Tutti concordi nel chiedere la rivalutazione del vecchio parere ministeriale e la moratoria immediata alla chiusura dei punti nascita con riapertura nel pieno rispetto degli standard di sicurezza. Sorpresa: i 500 parti anno “non sono un dato scientifico”, affermò il presidente della Società italiana pediatria. Anche il ministro Grillo apre alla revisione dell’accordo Stato-Regioni del 2010

Un medico del S. Maria Nuova si scaglia contro le “Cicogne”: “Ostinazione egoistica locale. Decidete se è più importante Castelnovo o Reggio Emilia”

E poi il “timore” (verso la Regione?!): “Le elezioni incombono ed il reparto potrebbe quindi riaprire…”. “Partorire in montagna è un evento occasionale”. Una lettera ospitata – ma poi rimossa – sul portale dell’azienda sanitaria reggiana. La dura replica delle Cicogne: “Trasforma i soprusi cui ci ribelliamo in privilegi. Disturbiamo evidentemente la pianura”

Punti nascita: in Toscana si riaprono, ma è frattura tra i Comitati, sostenuti alternativamente da Lega e 5 Stelle

È una spaccatura ormai nemmeno troppo nascosta. Quella che vede contrapposti i comitati per la riapertura del punto nascita, Salviamo Le Cicogne di Montagna (da un lato) e Dinamo (dall’altro), affiancati (in questo momento) rispettivamente da Lega Nord e Movimento Cinque […]

Dinamo sui punti nascita: “Noi non convocati da Bonaccini, ma le nostre domande rimangono”

Dinamo rendo noto che suo malgrado, data l’importanza del tema trattato, non è stato coinvolto da alcun organismo  della Regione. Come già precedentemente sottolineato dalla referente del Comitato Salviamo l’Ospedale di Pavullo Bettini Maria Cristina attraverso gli organi di stampa nel […]

Le Cicogne di montagna hanno incontrato il presidente e i vertici della sanità regionale

Riceviamo dal comitato Salviamo le Cicogne e pubblichiamo. Nella giornata di martedì 8 gennaio abbiamo incontrato presso la sede della Regione Emilia Romagna il Presidente Stefano Bonaccini, il Sottosegretario alla Presidenza Giammaria Manghi, l’Assessore alla Sanità Sergio Venturi, il Direttore […]

Punto nascite, novità. Il governatore Bonaccini pronto a riaprirli. A un paio di condizioni

Il Comitato Le Cicogne, dopo l’annuncio del governatore a un convegno sulla sanità, “Bene, venga con noi il 19 a Roma, abbiamo già un appuntamento”. E dopo lo scivolone social Massimo Gazza, sindaco di Boretto, scrive una lettera di scuse ai “reggiani della montagna”. Aggiornamenti: M5S “Quella di Bonaccini è strumentalizzazione elettorale”. Le Cicogne scrivono al Ministro

Ugolotti al sindaco: “Sui punti nascita parli la Politica e non gli spot”

Riceviamo e pubblichiamo. ___   In questi giorni, il dibattito sul punto nascita di Castelnovo ne’ Monti si è riacceso con diverse comunicati, sia sulla stampa locale che dalle colonne di Redacon. La linea della Lista Civica che rappresento ha cercato […]

La vicepresidente della Camera, Spadoni: “La Regione può riaprire i punti nascita in qualsiasi momento”

“Il Ministero della Salute è informato dei disagi che ha comportato la chiusura dei punti nascita montani, specialmente quelli del territorio emiliano. Ne è a conoscenza poiché sono stata io stessa, nell’ultimo incontro con l’ex Sottosegretario con delega ai punti […]

“Perché gli amministratori Pd non vogliono firmare l’appello per la riapertura dei punti nascita?” – AGGIORNAMENTO: Mulè: “Fare un passo avanti”

Sul tema dei punti nascita, al sindaco Enrico Bini che, in una nuova nota, afferma di essersi rivolto ai funzionari del Ministero della Salute grazie ad iniziative organizzate dalla Federazione delle Aree Interne, rispondono nuovamente i comitati Salviamo Le Cicogne di Montagna […]

I Comitati Cicogne e Dinamo: “Sindaco Bini, lei ha fatto una nota a uso elettorale”

“Dapprima abbiamo assistito alla criminalizzazione dei comitati, poi invece di lavoare con noi sono stati lunghi mesi di silenzio, assenza e anche duro contrasto con chi non dipende da lui”. Dura presa di posizione dei Comitati verso il primo cittadino castelnovese che (AGGIORNAMENTO) replica “Avevate l’obiettivo di attaccarmi. Sono sorpreso di queste schermaglie”. A Cavalese si riapre, mentre a Poretta una mamma partorisce lungo il tragitto

Genitoni (M5S): “Per il Punto nascite è una farsa chiedere un nuovo parere tecnico. Ecco perchè”

Per il consigliere castelnovese: “Se l’Asl lo volesse, dato che Castelnovo Monti non è ora parte del Santa Maria, basterebbe una semplice riorganizzazione aziendale”. “A Castelnovo però la Regione ora dovrebbe quantomeno ripristinare le condizioni operative del periodo precedente la chiusura e colmare le mancanze”

Clamoroso: “La Regione ha chiuso il punto nascita utilizzando dati incompleti”

Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, ha presentato un’interrogazione sulla chiusura del punto nascite di Castelnovo ne’ Monti. “Perché non si è tenuto conto della fusione tra l’Ospedale S. Anna di Castelnovo ne’ Monti e l’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia?”. Il plauso dei comitati “ringraziamo gli altri partiti che ci hanno relegato nell’isolamento. Perchè la Regione non ha tutelato i cittadini”

Sorpresa, anche l’ex governatore Errani (LeU) mette in discussione la scienza. Le Cicogne: “Poteva farlo prima”

Approda in Senato il caso del Punto nascita Oglio-Po. Ma per il senatore è ora di mettere in discussione “i parametri scientifici”. Il Comitato Salviamo le Cicogne: “Scelte fatte sulla base del peso elettorale: Scandiano e Montecchio insegnano”. E il presidente della Provincia Manghi diviene sottosegretario del governatore Bonaccini. Al posto di Rossi

Nell’Appennino modenese uniti per la riapertura del Punto nascita

C’è un altro Appennino dove la questione riapertura dei Punti nascita pare unire invece che dividere. E’ quello modenese. Ne dà notizia un’ampia corrispondenza di Gianni Galeotti, sul sito www.lapressa.it che inizia così “Si riparte dalla Regione Emilia-Romagna, dove tutto […]

Robertino Ugolotti: “No a facili promesse sul punto nascita”. E sul Pd: “E’ in prima linea per la montagna”

Riceviamo e pubblichiamo. —– Stando a quanto abbiamo letto in questi giorni sugli organi di informazione, viene da pensare che per qualcuno le recenti elezioni  per il rinnovo del Parlamento nazionale abbiano cambiato di fatto tutte le geografie politiche e […]

“500 parti anno ci sono già: il punto nascite di Castelnovo va riaperto”. La vicepresidente della Camera Spadoni scrive a Bonaccini

“L’ospedale di Castelnovo è fuso con l’ospedale reggiano dal 2017. E’ sufficiente far ruotare i medici” – e non le partorienti ndr – La missiva indirizzata, oltre che al governatore della regione anche all’assessore alla sanità Venturi. “Quello di Castelnovo va riaperto”. Un nuovo spiraglio?

Confcooperative si appella al governo. Ma per i Comitati occorre ripartire dalla Regione

Riapertura del Punto nascita, l’appello di Giovanni Teneggi, direttore dell’Associazione, alla Regione a interpellare in merito il nuovo Governo. Ma nella nota dei Comitati Salviamo le Cicogne e Dinamo “è dimostrato dai fatti che la decisione di riaprire il Punto nascita è in mano alla Regione. Perchè…”

“Ma l’esposto ai Carabinieri che fine ha fatto? La politica si sta addormentando?”

Riapertura Punto nascite: slitta l’incontro coi parlamentari. A preoccupare è che siano scaduti i termini per il ricorso al Tar. “Mentre ora tocca all’Unione dei Comuni Appennino Reggiano esprimersi nel merito di una richiesta di riesame in Regione”. Il parere di Gianni Marconi

Powered by WordPress | Officina48